11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Confcommercio: “Con un nuovo lockdown a rischio un’impresa su tre”

01.08.2020 – 14.27 – Il primo semestre del 2020 ha segnato una perdita di 7mila assunzioni nel Friuli Venezia Giulia; una crisi a livello locale che si affianca alla più ampia recessione globale.
Complice una regione quale il FVG già molto attiva nell’ambito digitale, è aumentato l’e-commerce (+140%) e le consegne a domicilio (+214%).
Ma i problemi permangono, specie, come sottolineato dal presidente di Confcommercio Fvg, Giovanni Da Pozzo, “nel comparto turistico“. Secondo un’indagine di Confcommercio, curata da Format Research, l’andamento economico nella seconda metà del 2020 rimarrà ben al di sotto del 2019, nonostante una leggera ripresa.

Tuttavia, su questo scenario già di per sé negativo, pesa la minaccia di un lockdown: per il 92% degli imprenditori del terziario in Friuli Venezia Giulia costituirebbe “un colpo di grazia”. Secondo quanto riportato dall’Ansa Fvg che cita a sua volta Confcommercio Fvg, fallirebbe 1 impresa su 3.
Da Pozzo ha osservato infatti che “I ricavi e tutto l’indotto del turismo mostrano performance critiche, legate ai risultati dei mesi primaverili, con una mobilità azzerata, e ai dati di giugno, con presenze nelle spiagge ridotte di due terzi e il crollo delle prenotazioni”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore