12.6 C
Trieste
sabato, 26 Novembre 2022

Lunedì a Trieste Mattarella e Pahor: limitazioni e chiusure in città

11.07.20-13.40- Oltre trecento gli appartenenti alle Forze dell’Ordine coinvolti nel dispositivo di sicurezza, in parte reparti specializzati e provenienti da fuori città, in occasione dell’incontro che si svolgerà lunedì a Trieste fra i Presidenti delle Repubbliche di Italia, Sergio Mattarella, e Slovenia, Borut Pahor. A tal proposito tutti gli uffici della Questura e dei Commissariati distaccati e sezionali della provincia resteranno chiusi al pubblico per l’intera giornata, fatta eccezione per l’Ufficio denunce.

Per qualsiasi tipo di urgenza e necessità il cittadino potrà telefonare al Numero unico d’emergenza 112. Nei luoghi interessati dall’incontro presidenziale sono previste brevi limitazioni pedonali e alla circolazione veicolare –con blocchi alle vetture pochi minuti prima del passaggio del corteo presidenziale e, nei siti previsti dal cerimoniale- che non arrecheranno disagi alla cittadinanza.

Dopo l’atterraggio a Ronchi, Mattarella attenderà l’arrivo di Pahor alla caserma del Reggimento Piemonte Cavalleria a Opicina. Successivamente, le autorità partiranno alla volta di Basovizza, visitando prima la Foiba e poi il cippo dedicato agli antifascisti sloveni. In seguito si recheranno in Prefettura per consegnare un’onorificenza allo scrittore Boris Pahor e assistere alla firma del protocollo del Narodni dom. Durante la visita all’edificio la circolazione sarà bloccata in via Filzi e qui saranno previsti gli unici divieti di sosta, posizionati da domenica anche nelle vie Geppa e Galatti. La mattinata culminerà con il sopralluogo all’edificio di via Filzi. Dopo un pranzo in Prefettura, Pahor tornerà a Lubiana e Mattarella incontrerà le associazioni degli esuli.

[m.p.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore