18.6 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

Trump contro l’OMS: accuse sulla gestione dell’emergenza Coronavirus

19.05.2020 – 10.00 – Dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump arriva un “ultimatum” all’Organizzazione Mondiale della Sanità, con una lettera inviata al direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus – pubblicata in un post su Twitter – in cui il presidente degli USA, elencando una serie di accuse in merito alla gestione della crisi del Coronavirus ed un’eccessiva vicinanza alla Cina, afferma che se l’OMS non si impegnerà “su sostanziali miglioramenti nei prossimi 30 giorni, renderò definitiva la mia decisione temporanea di sospendere i finanziamenti Usa all’Organizzazione mondiale della sanità” riconsiderando l’adesione da parte degli Stati Uniti.

Secondo quanto sostiene Trump, l’OMS avrebbe dato giudizi “inaccurati e fuorvianti, riprendendo spesso le posizioni della Cina. “E’ evidente che i ripetuti passi falsi” dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella risposta all’emergenza “sono stati estremamente costosi per il mondo” rimarca il presidente nella lettera, affermando come “l’unica via davanti all’OMS è se può attualmente dimostrare indipendenza dalla Cina. La mia amministrazione ha già iniziato le discussioni su come riformare l’Organizzazione“. In assenza di cambiamenti significativi ha concluso Trump “non permetterò che i dollari dei contribuenti americani continuino a finanziare un’Organizzazione che, allo stato, non sta chiaramente servendo gli interessi dell’America“.

 

Nel complesso sono 1.508.957 i casi totali di Coronavirus negli Stati Uniti registrati ad oggi, il bilancio complessivo dei decessi nel Paese ha superato quota 90.000. Finora le persone guarite sono 283.178.

(Fonte Ansa)

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore