26.3 C
Trieste
domenica, 7 Agosto 2022

Vita dopo la maturità, le scelte dell’Units: Chimica

12.02.2020 – 11.30 – La nostra rubrica sulle facoltà dell‘Università degli Studi di Trieste si sposta oggi in area Tecnologico-Scientifica, intervistano uno studente della facoltà di Chimica.
Una triennale che si pone l’obiettivo di formare e fornire i fondamentali delle discipline scientifiche di base, come fisica e matematica, spaziando e approfondendo poi chimica organica e analitica e il fondamentale lavoro in laboratorio.

  • Il corso è ad ingresso libero?
    No, ci sono 50 posti in totale.
    Per entrare bisogna sostenere il TOLC-I, poi iscriversi al bando e aspettare l’uscita della graduatoria.
    Ci sono due graduatorie, una a fine Luglio e una a Settembre e ciascuna riempie parte dei posti disponibili.
    La classifica della graduatoria si basa sul voto ricevuto al TOLC.
  • Quali possono essere alcuni esempi di corsi della facoltà e come vengono affrontati?
    I corsi principali sono ovviamente di chimica, ma ci sono tanti esami anche di matematica e fisica, soprattutto i primi due anni. La maggior parte dei corsi di chimica ha anche la propria parte di laboratorio dedicata.
  • Quali sono le Modalità di esame principalmente usate dai professori?
    La maggior parte degli esami hanno sia una prova scritta sia una prova orale.
    Negli esami che prevedono laboratori è necessario consegnare inoltre delle relazioni che poi verranno discusse all’orale.
    Verso la seconda metà della triennale gli esami tendono ad essere più orali.
  • La mole di studio è alta per un esame?
    La mole di studio è elevata e praticamente tutti gli esami si appoggiano sulle basi degli esami precedenti, per questo è fondamentale iniziare a studiare fin da subito.
    La cosa più importante è studiare per sé stessi e non per l’esame.
  • Il materiale didattico solitamente è composto da libri, slide o dispense?
    La maggior parte dei professori fornisce delle slide che proiettano e discutono in classe. Le slide devono essere integrate con gli appunti presi a lezione.
    Personalmente non uso quasi per niente i libri.
  • Esiste a Trieste una magistrale ad hoc per questa triennale?
    Finita la triennale si hanno tre magistrali dove proseguire il proprio percorso: chimica organica, nanostrutturati e chimica computazionale.
    Le prime due offrono un piano di studi molto flessibile e personalizzabile
    con molti esami a scelta, quindi possono essere adattate in base alle proprie preferenze.
  • Quali sono le sedi della facoltà?
    Le lezioni e i laboratori si fanno in C11, un edificio della sede centrale in Piazzale Europa.
  • Dove si possono trovare informazioni sul sito dell’ateneo?
    Tutte le informazioni si trovano sul sito del dipartimento https://dscf.units.it/.
    I professori utilizzano molto la piattaforma Moodle 2 per condividere appunti e avvisi.
  • Orari delle lezioni?
    Gli orari variano da semestre a semestre.
    Principalmente sono dal lunedì al venerdì tutte le mattine e qualche pomeriggio per qualche corso o per i laboratori.
    Le lezioni non hanno obbligo di frequenza, solo i laboratori.
    Comunque i professori gradiscono la presenza, poichè, essendo in pochi, si nota chi non segue.
  • Quando si possono dare gli esami?
    Per dare gli esami ci sono le sessioni invernali (Gennaio-Febbraio), estive (Giugno-Luglio) e quelle di Settembre.
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore