Peric: “Espulsione di Jones non è stata lo spartiacque della partita”

12.01.2020 – 20.56 – Il migliore dei suoi. Lo dicono i numeri (17 punti totali, 9 rimbalzi e 1 assist in 33.02 minuti), Hrvoje Peric è meno glaciale del solito e a mente non ancora totalmente fredda rimette in ordine i cocci di una partita intensa: “Mi spiace per la sconfitta, ho visto buon avvio nostro, con aggressività. Credo abbiamo perso la partita di mano nel secondo quarto, non siamo più stati squadra, abbiamo giocato una pallacanestro non nostra. Contro un avversario come Venezia bisogna stare concentrati per 40′ e qui dobbiamo migliorare. Non basta andare avanti di 10, bisogna proseguire sulla stessa linea”.

La prossima gara è la delicata trasferta di Varese, contro una squadra che è ai confini dei playoff ma soprattutto contro un allenatore, “Artiglio” Caja, vara bestia nera dei biancorossi: “Caja ha una ricetta contro di noi. Non so se ci sarà Ricky (Hickman ndr) ma l’importante sarà essere squadra per tutta la partita. L’espulsione di Jones? Non credo sia stato lo spartiacque della partita, anche prima siamo stati in difficoltà. Non ho visto bene cos’è successo nell’episodio, ma non è stato questo il motivo del nostro calo. Washington? Quando prenderà forma sarà importante, Hickman invece non ha ancora fatto allenamento con noi quindi non l’ho ancora conosciuto di persona ma vedendo sua carriera ci sarà sicuramente di aiuto”.