16.4 C
Trieste
sabato, 1 Ottobre 2022

Croazia, vacanza in barca con la famiglia. Turista italiano muore intossicato da gas di scarico

13.08.2019 | 20.00Vacanza in Croazia a bordo di una barca si trasforma in tragedia. E’ successo quest’oggi, martedì 13 agosto, a largo della costa croata vicino a Lesina, in croato conosciuta come Hvar. A bordo del natante erano in cinque, un imprenditore 57enne con la moglie, i due figli minorenni e un amico che già durante la notte avevano accusato tutti forti dolori intestinali, nausea, vomito e perdita di coscienza, sintomi che inizialmente avevano fatto supporre un’intossicazione alimentare. Il gruppo aveva infatti cenato la sera prima in un noto ristorante dell’isola con un pasto a base di cozze e altri molluschi, a seguito della quale si erano presentati i primi sintomi. Verso le 10 di questa mattina, la richiesta di aiuto e soccorso urgente al porto di Hvar, la quale riferiva alle autorità portuali il decesso di una persona a bordo del natante, il 57enne originario di Messina, e altre persone in gravi condizioni. Fatto intervenire l’elisoccorso, i due minorenni sono stati subito trasferiti d’urgenza al centro ospedaliero di Spalato a circa 50km dall’isola; raggiunti poco più tardi dagli altri due adulti, ricoverati anch’essi nello stesso ospedale. Data la gravità dei sintomi, sembrerebbe che a causare il decesso dell’uomo e i malori degli altri occupanti dell’imbarcazione, sia stato un avvelenamento da gas di scarico del mezzo stesso su cui stavano, e non, come inizialmente si era pensato, un’intossicazione alimentare. I quattro versano ancora in gravi condizioni.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore