Turismo, Lonely Planet premia l’Istria come “Best of Europe”

07.07.2019 – 07.30 – La Lonely Planet ha scelto, nella classifica dei 10 migliori luoghi da visitare in Europa, la Croazia con l’Istria. La Slovacchia conquista un inconsueto primo posto, ma non manca spazio per l’Italia, con la città di Bari, al quinto posto. La Croazia a sorpresa ha conquistato invece la decima e ultima posizione. Un conseguimento non da poco, perché la “Best in Europe” è una classifica importante, capace di orientare i gusti del turismo internazionale. L’Irish Times, ad esempio, lamentava a ridosso della pubblicazione l’inconsueta scelta di escludere la verde Irlanda. L’iconica casa editrice delle guide turistiche motiva la scelta additando il “tocco di regalitàproprio dell’Istria, auspicando che i turisti la scoprano come “i romani, veneziani e austro-ungarici” prima di loro. La penisola “a forma di cuore” merita una vacanza per i “grandiosi monumenti”, la “passione per i cibi raffinati”, senza ovviamente trascurare il vino.

La Lonely Planet osserva poi i collegamenti aerei finalmente numerosi con il resto d’Europa e si azzarda a proporre un abbozzo di itinerario: dall’assaggio dell’Anfiteatro Romano di Pola e dei mosaici di Poreč, ora Patrimonio dell’UNESCO, alle spiagge immacolate, giungendo infine alle ultime novità turistiche, frutto di un’offerta rinnovata. Si va da un itinerario ciclabile da gourmet in primavera, festival musicali in estate, ed escursioni alla ricerca dei tartufi in autunno. La Croazia non è sola, perché compare anche la Bosnia-Erzegovina, al quarto posto. Insomma, i Balcani “attirano” quale meta turistica.