7.5 C
Trieste
venerdì, 2 Dicembre 2022

Diabolik e Eva Kant a Trieste, ultime riprese del film dei Manetti Bros

06.07.2019 – 09.28 – Nascondete i gioielli, serrate la cassaforte, sorvegliate i caveau delle banche: Diabolik e Eva Kant arrivano a Trieste. Il nuovo film della coppia di registi Manetti Bros ritenta l’impresa di trasporre al cinema la magia e l’intrigo dell’iconico fumetto opera delle sorelle Angela e Luciana Giussani, che continua a vendere a decenni dall’uscita del primo numero, nel lontano 1962. I fratelli Manetti hanno scelto Trieste quale città per le ultime riprese del film; tra le location già annunciate la Stazione Marittima, il caveau della Fondazione CRTrieste e nei dintorni Portopiccolo Sistiana e Duino. Trieste verrà anch’essa pertanto “svaligiata” dal diabolico ladro. Il cast è tutto italiano con la maschera di Diabolik che va a Luca Marinelli, già noto ai fumettari per “Lo chiamavano Jeeg Robot”, Miriam Leone nelle vesti dell’algida Eva Kant e Valerio Mastandrea, infine, nel ruolo del’ispettore Ginko. La sceneggiatura, scritta a quattro mani, vanta la collaborazione di Mario Gomboli, soggettista del fumetto originale.

“Una scelta di cui andiamo orgogliosi” spiegano i registi a proposito degli attori “Diabolik è un fumetto italiano, un mito dell’immaginario collettivo e abbiamo fortemente voluto che il cast fosse al cento per cento italiano“.
“Nello scegliere i protagonisti – spiegano i Manetti Bros – non ci siamo basati sulla sola somiglianza, ma abbiamo cercato e trovato attori bravi, in grado di comunicare le giuste emozioni: Luca Marinelli, uno degli attori più versatili del nostro cinema, capace di portare sul grande schermo il fascino e la freddezza di Diabolik senza fargli perdere umanità; Miriam Leone, un’attrice di carattere, bella e sensuale, la perfetta Eva Kant e Valerio Mastandrea così empatico, in grado di rendere vincitore anche Ginko, l’antagonista da amare”.

Diabolik è una produzione Mompracem con Rai Cinema e uscirà nel 2020 con 01 Distribution. Molti hanno paragonato il film al colosso hollywoodiano “The Hitman’s Wife Bodyguard“, che aveva svolto diverse riprese a Trieste la scorsa primavera. Tuttavia le opere dei Manetti Bros sono piccole produzioni italiane di sapore indie, difficilmente paragonabili alla sontuosità oltreoceano. Il precedente adattamento filmico del fumetto risale appena al 1968, quando Mario Bava diresse il film “Diabolik”, prodotto da Dino De Laurentiis e interpretato da John Phillip Law, Marisa Mell e Michel Piccoli, con le musiche di Ennio Morricone. Un capolavoro che anticipava l’esplosione dei cinecomics, ma nel contempo conservava, oltre a una regia sofisticata, un gusto per il design kitch e surrealista proprio di quegli anni.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore