Condannato a risarcire 12 mila euro, per aver imbratto il Mercato Coperto

05.03.2019 | 15.00 – Una ragazzata pagata molto cara, con una sanzione di oltre 12 mila euro, forse a simbolo di una nuova politica di tolleranza zero verso i writers.
“Bisogna avere rispetto per i beni della comunità, questa Amministrazione comunale non intende fare sconti e tollerare episodi d’imbrattamento” ha commentato il Sindaco Dipiazza. Una lezione che il ragazzo, ritenuto colpevole per gli episodi d’imbrattamento del Mercato Coperto avvenuti nel marzo 2017,  non dimenticherà facilmente.
Ieri pomeriggio la sentenza del processo con rito abbreviato: il giovane dovrà pagare una multa di 200 euro e risarcire di 12.509,90 euro – di cui 3000 euro a titolo di danno moraleal Comune di Trieste, che si era costituito parte civile. Il Giudice ha però subordinato la concessione della sospensione condizionale della pena, all’effettivo risarcimento del danno alla parte civile, accogliendo quindi le difese dell’Ente. Entro 90 giorni saranno depositate le motivazioni della sentenza.
Il Sindaco ha infine ricordato “Trieste è la nostra casa e tutti dobbiamo prendercene cura, rispettando i beni comuni”