14.2 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

“Libera” contro le mafie: Trieste ospiterà a febbraio 3 giorni di convegno nazionale

10.12.2018 – 21.12 – Trieste sarà il nuovo palcoscenico di Contromafiecorruzione, il grande evento nazionale di Libera, associazioni nomi e numeri contro le mafie che ciclicamente mette in rete chi si occupa di antimafia a livello istituzionale e civile.

Nei primi giorni di febbraio 2019, la nostra città ospiterà magistrati, scrittori, giornalisti e operatori sociali per fare il punto sulla lotta alle mafie e alla corruzione nel nostro Paese, con un occhio di riguardo a quanto accade nel Nord-Est. Contromafiecorruzione è uno degli appuntamenti promossi tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto in vista della Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che quest’anno si terrà a Padova. Un incontro che ogni anno riunisce, nel primo giorno di primavera, più di centomila persone: l’obiettivo, come ricorda il presidente e fondatore di “Libera” don Luigi Ciotti, «è la vicinanza alle famiglie di chi ha perso la vita. Non si tratta di una celebrazione, ma di memoria viva che si traduce in impegno e responsabilità concreta».

La scorsa settimana il coordinamento provinciale di Libera ha organizzato “la cena della legalità”, nell’Agriturismo Milic di Sagrado del Carso. «Una quota del ricavato- ha spiegato Marina Osenda, referente regionale di Libera – verrà destinata alle tante attività promosse in tutto il nord-est in vista del 21 marzo». All’evento, che ha coinvolto un centinaio di persone tra cui Edna e Oriana Cosina e Silvia Stener (rispettivamente sorelle e nipote di Eddie Cosina, agente della scorta del giudice Paolo Borsellino e, con lui, vittima della Strage di Via D’Amelio a Palermo nel luglio 1992), hanno partecipato anche l’associazione Articolo 21 e 4 giovani dei presidi di Libera Liliana Caruso/Agata Zucchero e Angelo Vassallo. Assieme, coinvolgendo i presenti grazie ad alcune letture, hanno ricordato i tanti giornalisti che hanno subito minacce. «Non è un problema della categoria giornalistica, ma della democrazia», ha sottolineato Fabiana Martini, coordinatrice di Articolo 21 del Friuli Venezia Giulia.

A breve verrà presentato il programma della tre giorni di Contromafiecorruzione.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore