15.10.201810.19 – Quest’anno il 10°Giro d’Italia Ciclocross da poco iniziato, abbraccia anche il Friuli Venezia Giulia con due tappe spettacolari nei villaggi Bella Italia Dolomiti & EFA Village, a Sappada (Piani di Luzza) e a Lignano, rispettivamente il 14 ed il 28 ottobre.
La gara quindi, partita il 7 ottobre da Senigallia (Marche), ha già fatto tappa nella nostra regione e, dopo la tappa a Lignano, proseguirà l’11 novembre a Ferentino (Lazio), il 2 dicembre a Succivo (Campania) e il 6 gennaio a Roma Campanelle.

Il ciclocross, anticamente denominato cross country ciclistico, non nasce inizialmente come uno sport ma bensì come una particolare attività ciclistica praticata abitualmente in autunno e nei mesi invernali, in attesa della ripresa dell’attività agonistica su strada. Questa disciplina è tuttavia divenuta in poco tempo una specialità autonoma, con un proprio calendario e con un forte seguito da parte del pubblico, in particolare nei Paesi Bassi, in Belgio, in Lussemburgo, in Svizzera e in Italia.
La situazione ad oggi quindi ci presenta il ciclocross come uno sport a sé stante, con sportivi che si concentrano prevalentemente su questo tipo di attività e tra i quali molti provenienti dalla nostra regione.

I circuiti di questa disciplina, spaziano dalle superfici pavimentate a quelle fuoristrada e le gare normalmente hanno una durata complessiva di un’ora più un giro. Ciò che rende però il ciclocross unico nel suo genere è che sui percorsi vengono posti ostacoli che costringono gli sportivi a scendere dalle bici e a spingerle correndo a piedi. Le gare risultano quindi essere spettacolari ed entusiasmanti, oltre che tecnicamente e fisicamente impegnative per gli atleti.

Il percorso di Piani Di Luzza, segna in questo caso un po’ il giro di boa del Giro d’Italia Ciclocross: la seconda tappa risulta infatti essere impegnativa e divertente allo stesso tempo, con i suoi 130 metri di dislivello a giro (3,1 km). Nella prossima tappa a Lignano, i partecipanti oltre al bosco interno di sessanta ettari dentro al villaggio ospitante, potranno affrontare anche le dune di sabbia sulla spiaggia.

Tra i 400 partecipanti spiccano nomi altisonanti, come i già campioni italiani Lorenzo Samparisi (KTM Alchemist Selle SMP) ed Enrico Franzoi (Metallurgica Veneta) in aggiunta a Martino Fruet (Team Lapierre Trentino Alè) e Marco Ponta (Fun Bike Cussigh). Una bella sfida con i protagonisti del Giro d’Italia, in primis la maglia rosa Antonio Folcarelli, seguito da Patrick Favaro, Stefano Capponi e Matteo Vidoni. Tra le ragazze invece spiccano i nomi di Francesca Baroni e Alessandra Grillo (junior), Anna Oberparleiter (Team Lapierre Trentino Alè), Rebecca Gariboldi (Isolmant) e Sara Casasola (DP 66).