19.3 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Spaccio di stupefacenti: un arresto e un indagato in stato di libertà

18.07.2018-11:01– Nell’ambito delle attività di indagine coordinate dalla Procura della Repubblica di Trieste, finalizzate alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, nella serata di lunedì 16 luglio la Polizia di Stato ha posto in stato di arresto un italiano, residente a Trieste classe ’92 e ha indagato in stato di libertà un cittadino extraeuropeo residente in Piemonte, classe ’97.  

Nel corso di alcuni controlli di routine presso il centro storico, il personale della sezione antidroga della Squadra Mobile ha notato il cittadino italiano, mentre avveniva uno scambio sospetto con una seconda persona. Presumendo fosse intercorsa la cessione di sostanza stupefacente, la polizia è quindi intervenuta procedendo ad un controllo dell’uomo che ha confermato i sospetti. Durante la perquisizione, infatti, sono stati rinvenuti addosso al sospettato oltre 800 € in contanti e le chiavi della stanza di un hotel. Procedendo in seguito, alla perquisizione della camera d’albergo, sono stati rinvenuti quasi 50 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza mente un ulteriore controllo presso la sua abitazione di Trieste ha permesso di  trovareoccultati in un libro, altri 1500 € in contanti. Il soggetto è stato quindi arrestato e messo a disposizione della Procura di Trieste che coordina le indagini.

Nel corso della stessa giornata sono stati condotti ulteriori controlli, atti al contrasto dei reati presso Piazza Libertà e le zone adiacenti. La sezione “contrasto al crimine diffuso” della Squadra Mobile ha così fermato un sospetto, residente in Piemonte, appena giunto in pullman a Trieste che nello zaino nascondeva 18 grammi di hashish. La sostanza è stata quindi posta sotto sequestro e il giovane denunciato a piede libero.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore