18 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Canottaggio: doppietta della Ginnastica Triestina alla XX edizione del Trofeo Ciriello

6.5.17 | 18.10 – Doppietta della Ginnastica Triestina al Trofeo Ciriello nella long distance – disputata questa mattina – che ha visto in gara 40 equipaggi per complessivi 150 atleti e master.
Le perfette condizioni meteo marine hanno favorito la perfetta riuscita della XX edizione della Regata Senza Confini, organizzata dal Comitato Regionale della Federcanottaggio in collaborazione con la Sgt Nautica e Trieste Running Marathon, su di un percorso a bastone con partenza dalla testa del Molo Audace (lato Bacino San Giorgio), passando all’interno della Diga del Porto Vecchio, virata in boa all’altezza della Canottieri Nettuno a Barcola, ed arrivo al Molo Audace. Prima partenza alle 9.15 per le 9 yole a 4 impegnate nel Trofeo Ezio Ciriello ed una seconda per canoè, yole e gig della “non competitiva”.

La yole della SGT vincitrice del XX Trofeo Ciriello

Sin dalle prime palate prendeva il largo la formazione maschile della Sgt di Panteca, Miccoli, Milos, Calligaris, timoniere Leone, che imponeva il proprio ritmo alla regata, con la Pullino di Stadari, Visintin Andrea, Visintin Alessandro, Finocchiaro, timoniere Carboni che cercava di mantenere il contatto con i battistrada ed il Ravalico di Rojc, Millo, Tagliapietra, Grabar, timoniere Russo che non voleva essere da meno.

Confronto acceso anche in campo femminile dove la yole biancoceleste di Sansa, Roppo, Giobbi, Paravia, timoniere Bratos, metteva la prua davanti al Cmm N. Sauro di Parma, Franz, Bembich, Meucci, timoniere Babich ed al Saturnia di Poggiolini, Iasnig, Filippi, Cressi, Della Torre.

La yole femminile della SGT vincitrice della XX edizione del Trofeo Ciriello

Sul primo lato proseguiva con un buon passo la Ginnastica Triestina che passava per prima in boa, seguita da Pullino e Ravalico con le due formazioni dell’Adria a seguire. Cercavano di agganciare la barca di testa i muggesani, riuscendo soltanto a diminuire il vantaggio, mentre il Ravalico viaggiava tranquillo in terza posizione, rimanevano invece immutate le posizioni nel confronto al femminile.

Sul traguardo passava per prima la SGT in 27’33”, l’argento andava alla Pullino in 27’57”, il bronzo al Ravalico in 29’58”. Al femminile, la Ginnastica doppiava il successo in 31’29”, al secondo posto il Circolo Marina 34’22”, al terzo il Saturnia in 34’44”.

Nella non competitiva, per i doppi al maschile passava per prima l’Adria di Spanghero e Giovannini (29’44”), mentre al femminile la SGT di Grego e Vernier (36’33”), nella yole a 2 il Saturnia di Clagnaz M., Trevisan, timoniere Clagnaz T. (32’40”); nelle gig a 4 al maschile la Pullino di Priore, Schiavon, Siderini, Verginella, timoniere Michieli (31’03”), al femminile la SGT di Spadaro, Grion, Pesel, Rismondo, timoniere Rigo; nei canoè maschili Fratino della Sgt (20’32”), al femminile Giraldi della Pullino (36’40”); nella gig a 8 il Cmm N. Sauro (Sollecito, Parco, Rinaldi M., Rinaldi M., Gonan, Kucich, Dandri, Costa, timoniere Degrassi (29’43”), mentre nelle yole a 8 al maschile la Nettuno di Gruden, Bark, Tamburin, Pipolo, Canciani, Vigoriti, Snidersich, Pavan, timoniere Sofianopulo (24’30”), ed al femminile la Sgt (D’Amore, Fanelli, Delfino, Nespolo, Biagi, Macchia, Merson, Bolognini, timoniere Derin (31’46”).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore