14.5 C
Trieste
giovedì, 29 Settembre 2022

Caso di tubercolosi polmonare, negative le analisi sui primi venti ospiti di Casa “Ieralla”

14.3.2017 | 10.59 – Per quanto riguarda il caso di tubercolosi polmonare a Trieste sono stati completati i controlli sui primi 20 ospiti di Casa “Livia Ieralla”. Al momento non è stata rilevata nessuna positività rilevata. Intanto il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste informa che da oggi sarà messa a disposizione presso la struttura di Padriciano una apparecchiatura portatile per RX. Iniziati anche i prelievi sui 102 dipendenti della Casa e l’attività viene coordinata dal Distretto 1.

Ecco la nota diramata dal direttore di di Casa “Livia Ieralla” Matteo Sabini:

“I primi 20 ospiti di Casa «Livia Ieralla» a Padriciano, Trieste, sono risultati negativi all’infezione da Mycobacterium tuberculosis. Il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste ha comunicato alla Direzione della Struttura che nella mattinata di oggi, 14 marzo, sarà messo a disposizione presso Casa «Ieralla» un’apparecchiatura portatile per RX. Il dispositivo consentirà di procedere ai controlli in modo più rapido e di evitare lo spostamento degli ospiti, la maggior parte dei quali si trovano in una condizione di non autosufficienza e di estrema fragilità fisica e cognitiva. Le operazioni di controllo, che riguardano complessivamente 112 persone, riprenderanno domani e si prevede di poterle concludere entro 7 giorni. Sono iniziati ieri anche i prelievi sui 102 dipendenti della struttura, che saranno sottoposti a IGRA-Test (Interferon-Gamma Releasing Assay). L’attività è coordinata dal Distretto 1. In assenza di positività, non si prevedono nuovi comunicati fino al pomeriggio di giovedì 16 marzo”.

spot_img
Avatar
Roberto Toffoluttihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista professionista. Redazione Trieste All News

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore