10.1 C
Trieste
domenica, 4 Dicembre 2022

Regge l’economia del Friuli Venezia Giulia ma pesa il rincaro energetico

16.11.2022- 08.30 – I rincari energetici e l’incertezza del panorama geopolitico che contrassegnano il periodo storico impattano sul benessere dell’economia regionale. Il dato emerge dall’aggiornamento congiunturale autunnale sull’economia del Friuli Venezia Giulia della Banca d’Italia di Trieste, presentato ieri dal direttore della sede Marco Martella, il vice direttore Giacinto Micucci e il dottor Achille Puggioni, ricercatore della divisione analisi e ricerca economica.
Se nella prima metà del 2022 la crescita economica è proseguita positivamente le aspettative per la seconda parte dell’anno sono meno rosee, con previsioni meno ottimistiche soprattutto a causa dei rincaro energetico.
Il quadro complessivo vede per l’economia del territorio una crescita di 6 punti percentuali nella prima parte del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021, in linea con il trend nazionale. Costruzioni e servizi sono stati i settori che più hanno inciso positivamente; più in difficoltà invece l’industria, su cui invece pesa il tema dei rincari energetici e dell’approvvigionamento di materie.

Proprio l’industria, soprattutto quella specializzata come nel caso della siderurgica, è stata infatti il settore d’impresa che più ha risentito dell’aumento dei costi. Nonostante il dato però, i risultati d’esercizio del 2022 risultano ancora positivi per la gran parte, secondo le valutazioni delle aziende del sondaggio. Trasferendo i rincari sui prezzi dei prodotti finali, e quindi sui consumatori, anche le imprese hanno retto, permettendo di mantenere la redditività. Nell’ultimo bollettino della Banca centrale europea (BCE) è stato stimato che questo passaggio di inflazione dai costi di produzione ai prezzi finali sta avvenendo a una velocità anomala rispetto al passato, in un tempo medio di sei mesi.
Tra le altre strategie messe in atto per far fronte ai costi, se nel primi nove mesi del 2022 le aziende si sono orientate, oltre che sull’aumento dei prezzi, anche sul cambio di fornitori o rinegoziazioni, nei sei mesi successivi si punta molto anche sull’autoproduzione tramite energie rinnovabili, soprattutto il fotovoltaico, al fine di essere il meno vincolate possibile all’aumento dei costi.

Banca d'Italia
Il direttore della sede Marco Martella, il vice direttore Giacinto Micucci e il dottor Achille Puggioni

Guardando sempre al dato sulle imprese, le esportazioni ha registrato un aumento con un +27,3 per cento in termini di valore; un dato, quest’ultimo che è però dipende per almeno due terzi alla dinamica dell’aumento dei prezzi.
Costruzioni e servizi hanno fatto da traino nel primo semestre. Il settore delle costruzioni in particolare ha risentito positivamente degli incentivi fiscali, con un +14,3 per cento delle ore lavorate; si sono anche intensificati gli scambi sul mercato immobiliare e sono saliti i prezzi delle case. Turismo e trasporti sono invece le voci che spiccano per il settore dei servizi. Il porto di Trieste ha registrato un incremento del 5 per cento nei primi tre trimestri sulle merci movimentate, con una crescita di cointener e ro-ro. Bene anche il turismo, con le visite che nel primo semestre tornano ai livelli pre covid, addirittura superandoli nel periodo estivo

Buoni i risultati anche per il mercato del lavoro. Se infatti già nella seconda metà del 2021 si era registrata una ripresa sul fronte occupazionale, il primo semestre del 2022 supera i livelli pre pandemici (con un +5,2 per cento rispetto al 2021); cala anche il divario di genere. Infine, sono tornati a crescere i consumi reali delle famiglie nel 2022, ma stanno subendo un rallentamento legato all’incertezza del periodo e ai rincari. Sono cresciuti poi nel primo semestre anche i prestiti bancari alle famiglie, in particolare sui mutui legati all’acquisto di abitazioni. Ha accelerato infine la crescita dei prestiti al settore privato non finanziario, nello specifico per quanto riguarda le imprese.

[n.p]

 

spot_img
Nicole Petrucci
Nicole Petruccihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista iscritta all'Ordine del Friuli Venezia Giulia. Direttrice responsabile

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore