9 C
Trieste
domenica, 4 Dicembre 2022

Operatori elicotteristici, “Gruppo Eliance” acquisisce maggioranza di “Elifriulia”

23.11.2022 – 08:30 – Il Gruppo Eliance, operatore spagnolo attivo nel settore dei servizi elicotteristici, ha acquisito la maggioranza del capitale sociale di Elifriulia S.p.A. affiancando i due soci finanziari istituzionali che rimangono nella compagine con una quota di minoranza. A settembre 2021 infatti, i soci finanziari, FVS S.G.R. S.p.A., per conto del Fondo denominato “Fondo Sviluppo PMI” (“FVS”), e Friulia S.p.A. (“Friulia”) hanno investito pariteticamente in Elifriulia S.p.A. (“Elifriulia” o la “Società”) acquisendo complessivamente una quota di circa il 26% del capitale. I due investitori hanno finanziato l’azienda anche mediante la sottoscrizione di strumenti mezzanini che consentiranno di finanziare il piano di crescita di Elifriulia, società storica del settore che fornisce servizi di elisoccorso da oltre 50 anni nel mercato italiano.

Elifriulia, società fondata da Luigi Coloatto nel 1971 con sede a Ronchi dei Legionari (GO), è l’operatore elicotteristico più longevo in Italia. L’attività di Elifriulia comprende una ampia gamma di servizi elicotteristici i cui principali sono l’elisoccorso (c.d. «HEMS») e l’antincendio boschivo, i quali coprono complessivamente circa la metà dei ricavi totali della Società. Inoltre, Elifriulia offre anche servizi di scuola di volo e addestramento, noleggio elicotteri e trasporto pubblico, lavoro aereo (trasporto materiali, telerilevamento, attività off-shore) e, in qualità di concessionaria Robinson Helicopter, si occupa anche della vendita e delle manutenzioni di aeromobili ad ala rotante.

La Società dispone di tre basi operative permanenti (due in FVG ed una in Veneto), una flotta composta da 17 elicotteri e 3 aerei ed un organico che comprende circa 65 risorse tra piloti, tecnici, ingegneri e personale amministrativo. Da alcuni anni la Società è anche presente in Croazia attraverso la controllata Eli Adriatik.

Elifriulia per oltre 50 anni ha fatto capo alla famiglia Coloatto che recentemente ne ha ceduto la maggioranza del capitale al Gruppo Eliance con l’obiettivo di accelerare nel proprio percorso di crescita grazie anche all’ingresso nell’orbita di un operatore attivo su scala internazionale che può contare su una flotta di oltre 70 elicotteri.

Elifriulia nel 2021 ha registrato ricavi pari a circa 15 milioni di euro con marginalità interessanti e riveste un ruolo di forte radicamento sul territorio di operatività. L’obiettivo della nuova compagine, formata dal Gruppo Eliance e dai soci finanziari del territorio, è quello di realizzare uno sfidante piano di crescita che consenta di incrementare significativamente il volume d’affari realizzato in un settore di nicchia caratterizzato da stringenti certificazioni, elevato know how e livelli di specializzazioni di assoluto rilievo.

La strategia di crescita per i prossimi anni si sviluppa su tre filoni principali: l’aggiudicazione di nuovi bandi HEMS nel mercato italiano, l’espansione e sviluppo del business in aree geografiche attigue (compreso l’ingresso in alcuni mercati esteri) e il completamento e rafforzamento dei servizi offerti da realizzarsi sia attraverso operazioni di acquisizioni sia attraverso progetti di messa a sistema con altri operatori del settore complementari per modello di business, area geografica di operatività e/o servizi offerti.

FVS ha completato con Elifriulia il portafoglio del Fondo Sviluppo “PMI 1” investendo integralmente la dotazione di Euro 50 milioni in 8 società con sedi in Veneto e Friuli Venezia Giulia (ad oggi sono già state realizzate con successo 3 operazioni di disinvestimento e pertanto il portafoglio attuale si compone di 5 società).

Fabrizio Spagna, Presidente di FVS Sgr, esprime tutta la sua soddisfazione per la riuscita dell’operazione: “Elifriulia ci è subito piaciuta per la sua storia aziendale, di una società arrivata fino alla terza generazione, che ha deciso di integrarsi in un gruppo industriale internazionale di maggiori dimensioni per fare un ulteriore salto di crescita e sviluppo, sfruttando il forte know how interno necessario per competere e svilupparsi in un mercato molto complesso e regolamentato come il settore dei servizi elicotteristici. Il nostro investimento in fianco a quello di Friulia ha l’obiettivo di affiancare e supportare finanziariamente l’ambizioso piano di sviluppo della società, che contiamo di implementare nei prossimi anni anche grazie al contributo del nuovo socio di maggioranza con cui abbiamo un allineamento strategico significativo.”

Con l’operazione in Elifriulia prosegue il percorso di consulenza e affiancamento di Friulia alle PMI regionali. Ad oggi il valore complessivo degli interventi ha superato i 200 milioni di euro, con partecipazioni in 88 società (di cui oltre l’80% PMI) il cui fatturato aggregato è pari ad oltre 2,5 miliardi di euro e che impiegano complessivamente oltre 9 mila dipendenti. “È un’operazione importante quella che abbiamo concluso in Elifriulia, non solo per il ruolo decisivo che la compagnia ricopre nell’elisoccorso e nello spegnimento degli incendi boschivi, oggi una vera e propria emergenza nazionale, ma anche per il progetto di espansione futura che sarà possibile anche grazie al nostro intervento – ha dichiarato la Presidente di Friulia Federica Seganti. “Nei prossimi anni grazie all’acquisizione di nuovi elicotteri prevista dal piano di gestione della flotta, Elifriulia sarà inserita in uno dei principali gruppi europei del settore e riuscirà a rinforzare il suo ruolo in un ambito altamente competitivo, ma molto prestigioso.”

Gli advisors degli investitori sono stati lo studio legale NCTM (con il Partner Lucia Corradi), Adacta Advisory e Adacta Tax & Legal per le attività di corporate finance e due diligence con i team guidati dai partners Francis De Zanche e Giulia Gionfriddo, mentre il nuovo socio di maggioranza Eliance è stato assistito dallo studio Gianni Orrigoni Partners (con l’Avvocato Federico Loizzo).

[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore