6.1 C
Trieste
martedì, 29 Novembre 2022

Insidia Como per la Pallanuoto Trieste

18.11.2022 – Quella contro il Como, per la Pallanuoto Trieste, è una trasferta che sa già di scontro diretto. Nella gara che si svolgerà domani (sabato 19 novembre) alle 19 al Forus Busto Arsizio Manara (e che sarà trasmessa in diretta streaming dalla pagina Facebook del club comasco) sarà difatti una sfida che mette a confronto due formazioni che, sulla carta, hanno valori simili. A dirigere l’incontro della quarta giornata del campionato di Serie A1 femminile, saranno Cavallini e Sponza.

Borg la ciliegina sulla torta

Quello di domani non è il primo confronto stagionale tra Como e Pallanuoto Trieste, che si sono già incontrate nei gironi di Coppa Italia, con le orchette che si sono imposte per 14-10. Le ragazze di Zizza, dunque, hanno già avuto modo di vedere all’opera una formazione che ha cambiato guida tecnica, passando da Pozzi a Pisano, e che ha ulteriormente rinforzato un roster di livello ingaggiando Borg dal Verona. In classifica, Como e Trieste sono appaiate a 3 punti. Per il Como, frutto del successo casalingo sul Bologna.

Poco tempo per lavorare sulla partita

Alla trasferta contro il Como, la Pallanuoto Trieste si presenta dopo la sconfitta contro l’Orizzonte Catania che, se dal punto di vista del risultato era preventivata, per quanto riguarda l’aspetto atletico ha costretto le orchette a una preparazione “ridotta” della gara contro il Como, visti i pochi giorni a disposizione per lavorare sull’incontro. “Dopo la gara di mercoledì era importante riposare – spiega il coach delle orchette Zizza – è un periodo intenso e scendere in vasca ogni tre giorni richiede un notevole dispendio fisico. Poi abbiamo analizzato il Como. Ci attende un confronto duro, insidioso, affronteremo una squadra che sa sfruttare bene il fattore campo.”.

Rientrano Sblattero e Ingannamorte

Zizza si concentra quindi sul tipo di gara che si aspetta di affrontare a Como con la sua Pallanuoto Trieste: “Che tipo di gara dovremo giocare? Molto accorta. Con l’Orizzonte abbiamo sofferto il pressing e abbiamo iniziato a commettere diversi errori di misura nei passaggi. Su questo dobbiamo migliorare e imparare a gestire il pallone con maggiore tranquillità. Si preannuncia equilibrio e gli episodi potranno risultare decisivi” conclude Zizza. Contro il Como, la Pallanuoto Trieste dovrebbe ritrovare Sblattero e Ingannamorte.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore