6.1 C
Trieste
martedì, 29 Novembre 2022

Bologna, è ‘attivo’ il supercomputer Leonardo. Il ruolo della SISSA di Trieste

25.11.2022 – 12.03 – È stato inaugurato ieri, giovedì 24 novembre, il supercomputer ‘Leonardo’ presso il Tecnopolo di Bologna. Il calcolatore al quarto posto tra i più veloci del mondo (Top 500) è stato realizzato con il partenariato della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste. Se il Tecnopolo ora potrà disporre di una tecnologia competitiva nel settore scientifico occidentale, il merito è anche triestino, è anche della Trieste ‘scientifica’.
L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dei maggiori rappresentanti delle principali istituzioni politiche, scientifiche e civili coinvolte.
Il discorso a favore di computer quantistici e supercomputer sta diventando, negli ultimi anni, sempre più un argomento acceso; si tratta di una necessità impellente onde proseguire la ricerca scientifica e in particolar modo processare i ‘big data’. La SISSA ha un particolare interesse in questo campo, perché molte ricerche finanziate dal PNRR prevedono l’utilizzo di un supercomputer e/o se ne avvalgono per velocizzare i tempi e l’efficacia degli esperimenti. Contemporaneamente la presenza di un supercomputer facilita che determinati progetti, determinate proposte scientifiche ricevano i fondi europei.
Nel caso di Leonardo il 50% della potenza di calcolo generata da Leonardo sarà infatti a disposizione degli istituti di ricerca e delle università italiane; il resto sarà utilizzato dai ricercatori europei. Lo staff CINECA ha inoltre illustrato le fasi principali del progetto, dalla costruzione del data center fino all’installazione del supercomputer. Il progetto del supercomputer Leonardo, di cui SISSA è partner insieme all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), è gestito da CINECA ed è sostenuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), dalla Regione Emilia-Romagna e dall’Europa.

Il Direttore della SISSA, Andrea Romanino, ha commentato “Il ruolo di SISSA come partner fondatore del progetto Leonardo riflette la consolidata visibilità internazionale della SISSA nella simulazione numerica in scienza dei materiali, matematica applicata, astrofisica e fisica e chimica dei sistemi biologici. Questa visibilità è stata favorita dalla pluridecennale collaborazione con CINECA, iniziata nel 1985 con l’installazione del primo collegamento satellitare in Italia fra un supercomputer ed un gruppo di ricerca, ed è testimoniata anche dal ruolo di spicco che la SISSA sta svolgendo in ambito PNRR, tramite la sua partecipazione al centro nazionale sul calcolo ad alte prestazioni, la cui inaugurazione seguirà a ruota quella di Leonardo”.

[z.s.]

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore