8.4 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Triestina-Virtus Verona da montagne russe, vittoria alabardata 3-2

02.10.2022 – Una vittoria da montagne russe, quella della Triestina, che battendo la Virtus Verona per 3-2 centra il primo successo di questo campionato interrompendo la striscia di quattro 1-1 consecutivi. Avanti nel primo tempo, gli alabardati subiscono il sorpasso nella prima parte della ripresa, ma tengono duro e rimettono il naso avanti, portando a casa, alla fine, il 3-2 e salendo a quota 7 in classifica, in attesa delle altre gare del girone A che si giocheranno tra il pomeriggio di oggi (domenica 2 ottobre) e domani (lunedì 3 ottobre).

Un 3-2 da montagne russe

Nella Triestina, Sottini ritrova una maglia da titolare da terzino sinistro del 4-4-2, mentre a centrocampo è Pezzella a sostituire lo squalificato Gori. In avanti, fiducia a Minesso a supporto di Ganz, mentre tra i pali, nonostante il ritorno di Mastrantonio dalla fatiche con la nazionale under19, il titolare è Pisseri. Fresco sfida la Triestina disponendo la Virtus Verona con il consueto 3-5-2 e affidandosi ai soliti Manfrin, Halfredsson e Danti. Accanto al capitano, in attacco, c’è però Sinani, con l’ex alabardato Gomez in panchina.

È la Triestina a gestire il gioco nelle battute iniziali, anche se per le prime vere occasioni bisogna aspettare i minuti a cavallo della mezz’ora, quando il portiere della Virtus Verona Sibi deve opporsi due volte nel giro di pochi secondi a Paganini prima e a Sottini poi. Dalla parte opposta, è invece Danti a tentare il primo tiro, senza precisione. Arriviamo così al vantaggio dell’Unione, che arriva dopo 42′ con un po’ di fortuna. È Crimi a sbloccare la partita, con un pallone dal fondo che finisce in rete grazie a una deviazione della retroguardia ospite. Si chiude così il primo tempo.

Nella ripresa, la Triestina paga la fortuna avuta poc’anzi: Lonardi tira e prende il palo, ma la palla colpisce la schiena di Pisseri e s’insacca in rete per il pari della Virtus Verona, che al 70′ completa il sorpasso, ancora con Lonardi, stavolta imbeccato da Nalini che, dopo aver saltato Sottini, regala al centrocampista un comodo cioccolatino da spingere in rete. Bonatti cambia e mette dentro Adorante e Felici e, poco dopo, anche Petrelli, per dare peso offensivo all’Unione. E la partita cambia: all’85’ arriva il pari con Ganz su calcio d’angolo mentre 2′ dopo Cella la prende con la mano e regala alla Triestina il rigore che Adorante trasforma per il 3-2 che vale il primo successo dell’anno.

Triestina-Virtus Verona 3-2, il tabellino

Triestina-Virtus Verona: 3-2 (42′ Crimi, 59′, 70′ Lonardi, 85′ Ganz, 87′ rig. Adorante).
Triestina (4-4-2): Pisseri; Ghislandi (81′ Sarzi Puttini), Sabbione, Di Gennaro, Sottini (73′ Adorante); Paganini, Pezzella (67′ Lollo), Crimi, Furlan (81′ Petrelli); Minesso (73′ Felici), Ganz. A disposizione: Mastrantonio, Pozzi, Galliani, Ciofani, Lovisa, Rocchi, Pellacani, Rocchetti. Allenatore: Bonatti.
Virtus Verona (3-5-2): Sibi; Daffara (90′ Vesentini), Cella, Ruggero; Talarico (72′ Amadio), Lonardi, Halfredsson, Casarotto (46′ Priore), Manfrin (83′ Munaretti); Sinani (46′ Nalini), Danti. A disposizione: Giacomel, Siaulys, Mazzolo, Tronchin, Begheldo, Gomez, Santi, Faedo, Cellai, Turra. Allenatore: Fresco.
Arbitro: Catanoso (Reggio Calabria). Assistenti: Centrone (Molfetta), Spina (Palermo). Quarto ufficiale: Matina (Palermo).
Ammoniti: Furlan, Sottini, Lollo, Ghislandi, Petrelli (T), Talarico, Halfredsson (V). Espulsi: nessuno. Recuperi: 0′ e 6′.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore