14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Unicusano, corsi 24 su 24 e tutor 7 su 7. L’università a misura dello studente

20.09.2022 – 08.00 – Nove aree tematiche suddivise in cinquanta percorsi di studio. Lauree triennali, magistrali, master di specializzazione post laurea. Materiale didattico disponibile 7 su 7 e 24 su 24; orientamento e tutor a disposizione ogni giorno e confronto costante con i docenti. Sembra un’utopia eppure è realtà: si tratta dell’offerta formativa dell’Università Niccolò Cusano–Università telematica di Roma – che con il suo Polo di Trieste, offre un ventaglio completo di opzioni formative adatte a tutte le esigenze. Ne parliamo con il tutor del polo giuliano dott. Gianluigi Pesarino Bonazza.

L’offerta formativa è davvero vasta, come si delinea? 

“Ci sono nove percorsi di studio, ovvero nove aree tematiche: scienze politiche, economia, giurisprudenza, psicologia, formazione, ingegneria, scienze della comunicazione, sociologia, lettere e scienze motorie. A loro volta le aree tematiche si declinano poi in una cinquantina di corsi di laurea diversi”.

Quali sono i più gettonati?

“Storicamente i percorsi tradizionali, ovvero scienze politiche, economia e giurisprudenza. Ultimamente però sono in aumento le immatricolazioni anche per psicologia e scienze della formazione. Ingegneria è poi anche un’altra facoltà molto attrattiva e che noi consideriamo fiore all’occhiello di Unicusano, con valutazioni altissime a livello nazionale, in
particolare per il ramo industriale, dove l’università è prima in Italia nella classifica Anvur 2022 per la facoltà di ingegneria industriale e in ambito Terza Missione, (ovvero l’insieme delle attività di trasferimento scientifico, tecnologico e culturale e di trasformazione produttiva delle conoscenze). Infatti Unicusano è attiva nel campo della produzione multimediale, con due emittenti televisive Cusano Italia TV e Cusano News 7, due emittenti radiofoniche Radio Cusano Campus e Radio Manà Manà, un quotidiano on-line Tag 24 e la casa editrice EdiCusano.

Negli ultimi due anni ci sono state anche alcune novità.

“Sì, c’è stata una grande implementazione dei corsi con l’apertura di ulteriori percorsi – sociologia e comunicazione, lettere, e scienze motorie. Da quest’anno è disponibile poi anche una variazione di curriculum nell’area sociologica, con sociologia criminale, giuridica e sicurezza; e per l’area umanistica ci sono ora anche storia e filosofia oltre che lettere. Poi abbiamo dei nuovi corsi molto attuali di comunicazione digitale, con industria dei giochi e games industry management”.

Fino a quando sono aperte le immatricolazioni?

“Il nostro anno accademico convenzionale si apre il primo agosto e termina il 31 luglio di ogni anno; ci si può quindi immatricolare in questo periodo – agosto, settembre, ottobre – sostenendo il primo esame già a dicembre”.

E chi volesse iscriversi ad anno in corso? È possibile?

“Assolutamente si. La filosofia di Unicusano è quella di dare la possibilità a tutti di iscriversi sempre, abbiamo quindi aperto appositamente degli anni accademici che sono a cavallo tra un anno e l’altro. Dunque chi si iscrive ad esempio nei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno e luglio, ha davanti a sé un anno accademico che sta a cavallo tra quello attuale e quello successivo. Faccio un esempio pratico: per chi si iscrive il primo marzo l’anno accademico terminerà il 28 febbraio dell’anno dopo e quindi avrà comunque un anno a suo favore per sostenere gli esami al pari di chi si è invece iscritto nel ‘classico’ periodo delle
immatricolazioni, ovvero agosto, settembre e ottobre”.

Come viene seguito poi lo studente?

“È previsto un orientamento con il tutor della nostra sede che consiste nell’analisi del percorso di studio e del funzionamento dell’università telematica; dopodiché lo studente viene seguito dal punto di vista amministrativo dall’inizio alla fine. La funzione di tutoraggio dura per, tutto il tempo in cui lo studente rimane iscritto e durante il quale potrà contattarci in qualsiasi momento. C’è poi anche un tutor didattico dedicato per ogni materia pronto a rispondere alle domande degli studenti e a dare loro supporto.
Un orientamento che risponda appieno alle esigenze della persona per noi è un aspetto fondamentale per far sì che lo studente si innamori di un percorso universitario.”

Per chi ha già sostenuto esami in altre università è previsto il riconoscimento dei crediti formativi?

“Certo e non solo per quanto riguarda la formazione, ma anche nel caso di attività lavorative inerenti al percorso di studi. L’attuale normativa prevede infatti che 12 crediti del percorso di studi possono essere riconosciuti da un’esperienza professionale che deve essere affine al percorso di laurea”.

Ci sono test d’ammissione?

“No, non abbiamo facoltà a numero chiuso e non sono quindi previsti test d’ingresso. C’è solo un test di cultura generale iniziale per valutare la preparazione dello studente quando si iscrive”.

Come si svolge poi l’attività didattica?

“Lo studente ha accesso a una piattaforma dove vengono caricati i corsi a cui avrà sempre accesso; questa piattaforma è personale e gestisce sia la parte formativa che amministrativa. Per quanto riguarda il materiale didattico, oltre alle lezioni video, che sono da visionare obbligatoriamente, vi sono a disposizione dello studente le dispense prodotte dai docenti; tutto il materiale didattico è disponibile on-line ci sono poi dei test di valutazione che consentono di verificare autonomamente la propria preparazione rispetto a quanto appena studiato. Accanto a questo materiale ci sono poi altre attività di formazione che il docente assegna allo studente, queste possono poi fare parte della valutazione complessiva, in quanto permettono di migliorare il voto dell’esame”.

E come si svolgono gli esami?

“Ci sono nove appelli all’anno e gli esami sono sia in modalità scritta che orale, sta poi allo studente scegliere come farlo. Per quanto riguarda gli esami orali questi si svolgono a Roma, dove si trova il corpo docente, mentre quelli scritti fino al 2020 si svolgevano in sede a Trieste, mentre attualmente e fino a dicembre si sostengono in modalità telematica, una scelta quest’ultima che si è resa necessaria con l’arrivo della pandemia”.

C’è quindi la possibilità di frequentare l’Università anche in presenza?

“Sì perché Unicusano è pensata sia per essere frequentata in modalità telematica, sia in presenza nella sede di Roma, dove c’è a disposizione degli studenti un campus vero e proprio in cui alloggiare fornito di numerosi servizi; lo studente può prenotare le settimane che vuole trascorrere nella struttura di Roma attraverso la piattaforma telematica. In questo modo si può quindi comporre un percorso didattico personalizzato, scegliendo di frequentare i corsi anche in presenza in determinate settimane dell’anno”.

Chi volesse iscriversi dove può contattarvi?

La sede del Polo di Trieste di Unicusano si trova in via Fabio Severo 14/b ed è possibile contattarci scrivendo via mail all’indirizzo [email protected], attraverso il numero verde 800.511.952 o tramite le nostre pagine social dedicate di Facebook e Instagram.

[network]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore