14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Triestina, il calcio passa anche dalle giovanili. E la nuova proprietà lo sa

22.09.2022 – Se la prima squadra si prepara ad affrontare la trasferta di Trento a caccia della prima vittoria stagionale, la primavera scalpita in vista dell’esordio. Un esordio che è anche un nuovo principio, visto che, da quel che sembra, da parte della proprietà vi è una rinnovata e decisamente maggiore attenzione rispetto a quanto accadeva nel recente passato. Parliamo della Triestina, maggiore club del calcio cittadino, e del suo settore giovanile, con la selezione Primavera che scenderà in campo sabato 24 settembre contro la Pro Patria, a Muggia.

Si tratta davvero di un nuovo inizio: se nel passato, infatti, la Triestina aveva dato ben poco risalto, dal punto di vista comunicativo, alle selezioni diverse dalla prima squadra maschile, oggi la situazione appare ben diversa. La società presieduta da Giacomini ha iniziato a riconoscere una maggiore dignità alle altre squadre di calcio, da quella femminile a quelle giovanili (fatto testimoniato, questo, anche dall’immaginifico evento dello scorso 31 agosto in cui, oltre alla prima squadra, venivano presentate anche, per l’appunto, la formazione primavera e la prima squadra femminile.

Gli stessi dirigenti, dal presidente Giacomini al direttore generale Romairone, peraltro, nelle varie occasioni in cui hanno parlato con la stampa non hanno mai omesso il riferimento all’importanza per il nuovo progetto della Triestina del settore giovanile e di quanto questo possa contribuire per legare la città e il territorio a ciò che lo rappresenta nel mondo del calcio, con tutte le possibili ricadute positive che ciò potrebbe avere.

Triestina-Pro Patria di sabato, quindi, non rappresenta soltanto l’inizio del nuovo campionato di calcio Primavera. Rappresenta l’inizio di una nuova visione in casa Triestina e di un nuovo percorso, con le possibilità che esso si porta dietro, per tutto il calcio cittadino, giovanile o no. Lo hanno dichiarato in tempi non sospetti i massimi dirigenti della nuova società e lo ha ribadito, nella conferenza stampa di presentazione della partita il tecnico della Triestina primavera Gentilini. Adesso, è il momento di lasciare che a ribadirlo sia anche il campo.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore