8.4 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Pallacanestro, esordio duro per il ‘CUS Trieste’, in arrivo la neoretrocessa ‘Jesolo’

30.09.2022 – 09:10 – Mancano due giorni all’inizio ufficiale del Campionato di C Gold 2022/2023 e l’IS Copy Cus Trieste è pronta all’esordio: la prima partita sarà in casa (sabato 1 ottobre – ore 20.30), quando gli universitari gialloblù affronteranno la Secis Jesolo, sotto la direzione arbitrale di Luca Lunardelli di Trieste e Nicola Cotugno di Udine. Jesolo, appena retrocessa dalla Serie B, è un team di tutto rispetto che ha una storia importante alle spalle e sarà la prima avversaria di un girone Est che include altre sei formazioni fra cui le corregionali Codroipo, Jadran e Pordenone insieme a New Basket Sandonà, Basket Oderzo e Virtus Murano. Gianluca Pozzecco, per il quarto anno di fila sulla panchina del Cus Trieste, fa “le carte” al primo impegno di campionato.

Arriviamo nel weekend del primo match, la tua analisi della squadra fino a questo momento.

“Abbiamo un gruppo ampiamente rivoluzionato, avendo perso parte dei ragazzi della passata stagione: grazie alla collaborazione con la Pallacanestro Trieste, abbiamo inserito un gruppo di atleti Under 19 che ha integrato la rosa. Purtroppo, non siamo mai riusciti a fare un allenamento al completo in questa fase di preparazione e, a due giorni dalla prima partita, non sappiamo ancora chi dei giocatori sarà disponibile”.

La prima avversaria si chiama Jesolo, un team che è appena retrocesso dalla Serie B dunque sarà subito un osso duro: fai la tua analisi della partita.

“Probabilmente non potevamo avere battesimo peggiore: dovremo affrontare una squadra proveniente dalla Serie B, che ha confermato buona parte del nucleo dello scorso anno e si è anzi rinforzata con giocatori di categoria. Dal canto nostro, punteremo sul fatto di giocare in casa e sulla freschezza dei nostri giovani”.

Infine, uno sguardo generale al campionato: ti sei già fatto un’idea degli equilibri del girone Est, nel quale siete inclusi?

“Direi che il nostro girone è formato da squadre attrezzatissime per la categoria, a mio modo di vedere almeno sei team puntano a fare il campionato Interregionale il prossimo anno: per una squadra giovane come la nostra non sarà di certo un impegno semplice, ma siamo tutti consci che stiamo gettando le basi per il futuro e, ovviamente, siccome io mi diverto solo se vinco questo è lo spirito che voglio trasmettere ai nuovi arrivati”.

[c.s.g.t.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore