6 C
Trieste
martedì, 29 Novembre 2022

Mare Nordest 2022, al via l’undicesima edizione con la prima rassegna Subacquea Internazionale

14.09.2022 – 11.01 – Dopodomani, cioè da venerdì 16 al 18 settembre si svolgerà a Trieste l’undicesima edizione di “Mare Nordest” e della prima rassegna Subacquea Internazionale, promossa dall’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee in co-organizzazione con il Comune di Trieste.
L’appuntamento è stato presentato lunedì 12 settembre, svoltasi nella Sala Giunta del Palazzo Municipale di Trieste, alla quale sono intervenuti i rappresentanti dell’amministrazione comunale, della Società sportiva Mare Nordest, dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee che da sessant’anni assegna il Premio ‘Tridente D’oro’, della Capitaneria di Porto e di tutti gli altri partner che hanno collaborato per la realizzazione della manifestazione.
“Sarà – ha spiegato il Presidente dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee, Paolo Ferraro – un’edizione in continuità con il passato, testimoniata dalla presenza di grandi protagonisti nazionali e internazionali del mondo subacqueo, ma anche di innovazione, con una particolare attenzione al mondo scientifico”.
L’edizione di quest’anno presenta grandi novità come la premiazione, per la prima volta a Trieste, del Tridente d’Oro e la Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee che si svolge per la prima volta sulle sponde dell’Adriatico e avrà per relatori sia i nuovi premiati con il Tridente d’Oro dall’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee che scienziati e tecnici che hanno già ricevuto l’ambito riconoscimento.

Il Tridente d’Oro è un premio creato nel 1960 e considerato il “Nobel delle attività subacquee” e rappresenta il massimo riconoscimento a livello mondiale per attività particolarmente meritorie svolte nei vari ambiti della subacquea: scientifiche, tecniche, tecnologiche, iperbariche, divulgative, artistiche, sportive ed esplorative. conferito nel corso degli anni a oltre 200 subacquei famosi (come Jacques-Yves Cousteau, Folco Quilici, Jacques Piccard, Enzo Maiorca).
Il primo Tridente d’Oro 2022 verrà conferito al sub inglese Rick Stanton protagonista dell’eroico salvataggio di una squadra di calcio thailandese da cui è stato tratto il film di Ron Howard “Tredici vite”.
Nel corso della Rassegna verrà conferito anche l’Academy Award – equivalente del Tridente d’Oro riservato alle organizzazioni – a Cesena in Blu (Italia) – organizzazione attiva nel campo delle immersioni di persone con disabilità.

Una tensostruttura allestita in piazza Unità ospiterà seminari, workshop e incontri di approfondimento sui temi del monitoraggio del mare, depurazione delle acque, inquinamento da micro e nanoplastiche, laboratori e attività a cura dei principali partner istituzionali scientifici della manifestazione (Università degli Studi di Trieste, Istituto Nazionale di Oceanografia, di Geofisica e Museo Nazionale dell’Antartide e Area Marina Protetta di Miramare), con laboratori e attività con il coinvolgimento diretto anche di bambini e studenti.
Di rilievo divulgativo sarà la conferenza scientifica sulla misurazione dei cambiamenti climatici attraverso lo studio delle stelle marine Ctenodiscus crispatus a cura di Pierre Thibault dell’Università degli Studi di Trieste – Dipartimento di Fisica.
In collaborazione con il Museo della pesca del Litorale triestino-Ribiški Muzej Tržaškega Primorja di Santa Croce-Križ, verrà presentato il libro “Tonnare di ritorno” di Fabio Morreale, storico e biologo naturalista, edito da Natura Sicula.
L’approccio ecosistemico alla salvaguardia del mare vuole stimolare comportamenti virtuosi, la cultura del rispetto per il Mare: sulla base di questo convincimento, Mare Nord Est si impegna per un futuro ad economia circolare rivolto alla conservazione dell’ambiente e a uno stile di vita sostenibile ed è in quest’ottica che, nell’ambito del Progetto Marless – Marine Litter cross-border awareness and innovation actions, si svilupperanno l’evento espositivo “Abbracciar il mare. Difenderlo, rispettarlo e salvaguardarlo” allestito da Art Projects Association di Trieste e la Mostra “C’è molto di noi in questo mare” realizzata da WWF AMP Miramare.

[z.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore