14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Dal porto di Trieste a Israele. Al via un maxi trasporto di ortofrutta

21.09.2022 – 07.01 – Il settore ortofrutticolo viaggia per le linee marittime tra il Porto di Trieste e Israele: ufficialmente al via un nuovo servizio container dedicato al “fresco”.
I rapporti commerciali tra il porto di Trieste e Israele sono tradizionalmente assai buoni risalendo a quando lo scalo giuliano movimentava per Gerusalemme negli anni Settata ingenti quantità di legname. La nuova collaborazione coinvolge diverse realtà private del porto di Trieste, specificatamente CLS Overseas, Piattaforma Logistica italo-amburghese (HHLA PLT Italy), Interporto di Trieste e Trimar Srl.
Il servizio, curato dal colosso ZIM, prevede come primo viaggio il trasporto di melograni per un cliente olandese dallo scalo di Ashdod a Trieste: giunto il primo settembre alla Piattaforma Logistica, è stato rapidamente trasferito su camion frigoriferi. L’ortofrutta presenta difficoltà notevoli, specie per la fragilità della merce. Il trasporto avviene attraverso due navi da 1100 TeU (servizio ADX precedentemente destinato a Capodistria/Koper). Un servizio che potrebbe conoscere largo sviluppo se venisse coniugato adeguatamente con la parallela costruzione del Prosecco Fresh Hub. Si tratta di un polo logistico dedicato all’agro alimentare sostenibile con il tradizionale mercato ortofrutticolo e un magazzino refrigerato, entrambi connessi tanto alla ferrovia, quanto all’asse autostradale. Il mercato del “fresco” richiede infatti strutture apposite, diverse dai magazzini tradizionali.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore