14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Wärtsilä, sindacati fermi sul blocco dei motori. Fim Cisl: “Azienza senza vergogna”

11.08.2022 – 10.37 – A fronte delle intenzioni di Wärtsilä di spostare i motori marini conservati nel sito industriale triestino durante la pausa di Ferragosto, i sindacati rinnovano la propria opposizione, affermando che i cancelli rimarranno bloccati. Intenzioni riconfermate nuovamente dal segretario nazionale Fim Cisl Massimiliano Nobis che rileva come Wärtsilä abbia rigettato il progetto del MiSE “Industria del Mare” e come ora si attenda una nuova convocazione del MiSE, richiesta da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm. Il precedente incontro che non aveva trovato reali soluzioni si era verificato il 27 luglio. Spostare i motori in questione richiederà un notevole sforzo; per caricarne ciascuno sulla banchina di Frigomar servirà almeno un’ora e ve ne sono, in totale, sei in diverso stato di costruzione.
Nobis osserva che la Wärtsilä ora “Pretende che i lavoratori siano parte attiva nello smaltimento industriale del sito di Bagnoli magari indossando anche i guanti bianchi”.
Conseguentemente “Il presidio pacifico ai cancelli quindi, rimarrà fino a quando non ci saranno le condizioni per discutere un serio piano industriale e occupazionale, non accetteremo che con un colpo di spugna venga cancellata una storia industriale di decenni e con essa le competenze dei 900 lavoratori di Bagnoli”.
Invece “serve una soluzione industriale duratura e solida” mentre Wärtsilä viene definita “un’azienda senza vergogna”.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore