14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Prebenico, le fiamme minacciano il paese. Firmata l’evacuazione

09.08.2022 – 17:30 – A nemmeno ventiquattro ore dall’incendio originatosi nel corso della scorsa notte in località Prebenico, a pochi chilometri dal confine di stato tra Italia e Slovenia, nel primo pomeriggio odierno, l’area carsica ad est di Trieste ha ripreso a bruciare nella zona di San Dorligo della Valle, nell’area a ridosso di San Servolo. Copiose colonne di fumo si sono alzate (e giacciono tutt’ora) sopra l’Altipiano e sono da ormai oltre tre ore visibili da molti rioni della città. Sul posto stanno operando i Vigili del Fuoco di tutte le provincie del Friuli Venezia Giulia e due elicotteri della Protezione Civile regionale. Sul posto, impegnati nelle operazioni di spegnimento rese particolarmente difficili dalla vegetazione carica di resina e dal forte vento, sono pervenuti da fuori regione anche due aerei Canadair rispettivamente delle sezioni di Roma e Genova. In supporto al personale regionale il Centro Operativo Nazionale ha disposto l’invio di 3 moduli delle Colonne Mobili Nazionali in assetto AIB (Antincendio Boschivo) dal Veneto e dell’Emilia Romagna. La situazione, attualmente, sembrerebbe essere maggiormente stabile rispetto all’inizio del rogo grazie al grande lavoro dei soccorritori presenti in loco con numerosi mezzi terrestri e aerei giunti anche dalla vicina Slovenia. Nel frattempo alcuni residenti di Prebenico sono stati sfollati dai Vigili del Fuoco i quali hanno evaquato, al momento, solo le abitazioni più vicine al rogo e al suo possibile raggio di evoluzione, portando in sicurezza gli abitanti presso l’area feste della zona. Si registrano danni ad abitazioni ma fortunatamente nessun ferito. Infine, pochi minuti fa il Sindaco di San Dorligo della Valle Sandy Klun ha lanciato un appello ai suoi cittadini chiedendo, soprattutto ai più anziani, di lasciare la Frazione per scongiurare eventuali ed ulteriori situazioni di pericolo nella notte. Poco dopo le ore 17:00, il Primo Cittadino ha firmato in via ufficiale l’ordinanza di evacuazione. [ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore