14.9 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Porto Vecchio, Fedriga guarda all’esempio di New York: “Modello New Lab”

09.07.2022 – 09.12 – La lunga marcia per il recupero del Porto Vecchio aveva, in una fase preliminare, posto sul tavolo diverse opzioni per il riutilizzo funzionale degli spazi; e lungamente una delle proposte era stata di utilizzare uno o più magazzini quale “casa delle start up“, onde fornire uffici e spazi operativi a giovani realtà promettenti, con la speranza che una di esse si trasformasse nella killer application che oggi tutti conosciamo (dai Social, alle app di delivery e così via…). Un possibile asilo per le start up nell’ambito biomedico è stata successivamente individuata nell’Urban Center di Corso Cavour, ma l’importanza delle nascenti start up è riemersa durante il viaggio diplomatico negli Stati Uniti del governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. Il Presidente ha siglato un accordo per favorire gli investimenti esteri e, nell’occasione della visita a New York, è rimasto suggestionato dal recupero hi-tech dell’area portuale americana: “Habitat per l’innovazione tecnologica e comprensorio per le start up: il New Lab di New York è un modello di riferimento che dà ottimi suggerimenti alla riqualificazione del Porto Vecchio di Trieste“.
Si tratta nello specifico di una vecchia area cantieristica, il Brooklyn Navy Yard, responsabile di realizzare le navi da guerra americane ancora dal lontano 1801. Oggigiorno, dopo una fase di deindustrializzazione e profonda crisi negli anni Ottanta, ospita invece 800 imprenditori ed è diventato un ambiente flessibile per start up e micro imprese.
I parallelismi col Porto Vecchio sono in tal senso evidenti: “Quello che fu l’affaccio portuale di Trieste sta già cambiando volto e ambisce a diventare un attrattore di impresa e conoscenza ad altissimo valore aggiunto e un epicentro direzionale avanzato in cui pubblico e privato possono alimentarsi reciprocamente. New York rappresenta un benchmark che ci dà fiducia e che stimola ad alzare l’asticella”.

Nella giornata di ieri Fedriga, insieme all’assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti, ha avuto un incontro con eccellenze dei corregionali all’estero nella celebre sede legale Gibbons nel corso del quale si è confrontato sulle opportunità offerte dalle competenze di ciascuno nei rispettivi settori per valorizzare le esperienze di successo in chiave di promozione del Friuli Venezia Giulia e di interfaccia con le attività produttive e culturali della regione.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore