14.9 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Trieste, Prefetto Vardè: “Uniti per rilanciare l’Italia, PNRR occasione unica”

03.06.2022 – 07:30 – “Mettiamo da parte ogni divisione e uniamoci tutti per rilanciare il nostro Paese nell’interesse esclusivo della comunità nella sua interezza, nella consapevolezza che solo un impegno unitario potrà davvero restituire a tutti i cittadini benessere e libertà nel momento in cui ci stiamo lasciando alle spalle i giorni veramente difficili della pandemia. Grazie a tutti. Viva la Repubblica Italiana!” Questo il commento proferito nella serata di ieri, 2 Giugno 2022, dal Prefetto di Trieste Annunziato Vardé, in Piazza Unità d’Italia, nell’ambito del discorso alla cittadinanza per le celebrazioni della Festa della Repubblica. Vardè ha sottolineato che per il futuro, c’è l'”occasione unica del PNRR” e che “solo il Comune di Trieste può contare su un programma di investimenti che tra progetti da presentare, presentati e già finanziati raggiunge la ragguardevole cifra di 150 milioni di euro circa”, il Prefetto ha poi invitato a fare attenzione a infiltrazioni malavitose, contro le quali lo Stato si sta attrezzando. “Ma per un effettivo rilancio del nostro territorio è necessaria una forte coesione sociale, occorre lasciarsi alle spalle le divisioni, remare nella stessa direzione ricordando sempre che Trieste è un laboratorio di accoglienza, di tolleranza, e di integrazione, città cosmopolita e multietnica, dove si svolge un esemplare dialogo interreligioso, prima per qualità della vita”. Le celebrazioni per il 2 Giugno, cominciate alle ore 10:00 presso Piazza Unità d’Italia con l’Alzabandiera solenne, si sono poi concluse poco prima del calar del sole con l’Ammainabandiera, l’esibizione musicale della Brigata Julia ed il concerto degli studenti del Conservatorio “G. Tartini”, diretti dal Professor David Short, i quali hanno eseguito un concerto presso Piazza Verdi.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore