29.2 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Pallacanestro Trieste, completato lo staff tecnico con coach Vicenzutto

26.06.2022 – 14:30 – Dopo aver annunciato l’ingaggio di coach Massimo Maffezzoli lo scorso 22 Giugno, la Pallacanestro Trieste ha comunicato di aver sottoscritto nelle scorse ore un ulteriore contratto con coach Andrea Vicenzutto completando così lo staff tecnico che andrà ad affiancare il neo eletto Head Coach Marco Legovich, sulla panchina rossoalabardata per la prossima stagione sportiva 2022-2023. Pordenonese, classe 1991 Vicenzutto ha iniziato la propria carriera da allenatore nel settore giovanile nella Polisportiva Montereale-Valcellina, approdando successivamente in prima squadra al fianco di coach Cesare Ciocca. Successivamente, continuerà a lavorare nello staff di quest’utlimo presso il Basket Bergamo dove VI rimarrà fino alla stagione 2018/2019, collaborando anche con Giancarlo Sacco e Sandro Dell’Agnello e conquistando una promozione in Serie A2 nella stagione 2016/2017. Durante l’estate del 2019 accetterà la proposta di Orzinuovi, all’epoca reduce da una promozione in Serie A2, team lombardo con il quale resterà fino al 2021. Dal 25 Giugno 2022 è uno degli assistant coach della Pallacanestro Trieste 2004.

“Come avevo anticipato anche in conferenza stampa – ha spiegato il Presidente della Pallacanestro Trieste, Mario Ghiacci – abbiamo costruito uno staff tecnico giovane, ma con importanti esperienze, che siamo sicuri sarà in grado di portare grandi innovazioni nel sistema di gioco della squadra. Abbiamo fatto il possibile per permettere a coach Legovich di avere al fianco professionisti con grande voglia di mettersi in gioco in un progetto ambizioso. Coach Vicenzutto corrisponde perfettamente a questo profilo”.

“Sono davvero felice che Andrea abbia accettato la nostra proposta – ha commento l’Head Coach rossoalabardato Marco Legovich – La scelta come secondo assistente è ricaduta su di lui perché ha dimostrato una grandissima motivazione, dettata anche dal fatto che per lui si tratterà della prima esperienza nella massima serie. Ha dimostrato il suo valore negli anni passati in A2 al fianco di allenatori esperti, ma questo salto di categoria sono sicuro sarà per lui un forte stimolo per dare ancora di più. Lo stesso criterio che stiamo usando per la scelta dei giocatori, la motivazione appunto, è stato applicato in primis allo staff tecnico. In termini di organizzazione interna – ha sottolineato il coach “Lego” – abbiamo creato un gruppo di lavoro che sarà in grado di preparare al meglio le sfide che ci aspettano, coprendo bene tutti gli ambiti: dallo scouting, al video senza tralasciare lo sviluppo individuale dei giocatori, argomento che non ho mai nascosto starmi molto a cuore”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore