22.1 C
Trieste
martedì, 5 Luglio 2022

Pallacanestro Trieste, “Coach Lego” nuovo allenatore. E’ il più giovane di sempre

19.06.2022 – 07:00 – La Pallacanestro Trieste ha reso noto, attraverso i suoi canali social, di aver trovato la sua nuova guida per la prossima stagione sportiva 2022-2023. Dopo l’addio di Coach Franco Ciani, ufficiaizzato lo scorso 5 Giugno la società biancorossa ha deciso di affidare la panchina all’ex vice Marco Legovich, ora Head Coach; il più giovane nella storia del basket italiano. Ebbene sì, il classe 1992, dopo aver esordito nello staff tecnico rossoalabardato nel campionato 2015-2016 con il ruolo di terzo allenatore, ruolo ricoperto per cinque stagioni consecutive, nell’annata 2019-2020 e in quella appena terminata 2021-2022 ha vestito i panni di Assistant Coach. Dopo la soddisfazione per aver assunto per una sera il ruolo di Main Coach in Cremona-Trieste (sostituendo Franco Ciani risultato positivo al Covid-19, ndr), vittoriosa trasferta dove l’Allianz si impose per 80 a 75 sui padroni di casa lombardi, per il giovanissimo allenatore triestino classe 1992 è in arrivo un’altra grossa gratificazione. Quest’estate, infatti, “Coach Lego” entrerà a far parte dello staff tecnico della Nazionale Italiana di Basket Under 20, la quale, proprio quest’anno, prenderà parte agli europei di categoria in Montenegro, guidati dal coach della Germani Brescia, Alessandro Magro, affiancato dagli assistenti Legovich (Allianz Trieste) e Squarcina (Virtus Bologna). Per il triestino si tratta della prima esperienza in azzurro; un’ulteriore passo della sua raggiante carriera il quale andrà a premiare la costante crescita, in termini di conoscenze e professionalità, di uno dei tecnici più giovani dell’intera massima serie nazionale. Domani, Legovich sarà presentato alla stampa dai soci e dal Consiglio di Amminstrazione della Pallacanestro Trieste.

“Marco Legovich è un prodotto del basket “Made in Trieste” – ha commentato il Presidente Mario Ghiacci – ed è quindi la logica evoluzione di un percorso che si fonda sulla tradizione del basket triestino, sulla grande passione della nostra piazza e sull’investimento nei talenti locali.
A Marco chiediamo di essere prima di tutto un audace condottiero pronto a rendere ancora più visibili, più concrete e più forti le sue innovative idee, i suoi piani di sviluppo tecnico, la sua visione di gioco”.

“Gli abbiamo dato il tempo per crescere e dare consistenza alle sue idee – ha continuato il patron della Pallacanestro Trieste – adesso è il momento di agire. Stiamo lavorando per mettergli al fianco dei collaboratori di esperienza che possano supportarlo nel modo migliore e ottimizzare tutta l’innovazione che saprà portarci. Marco è il perfetto esempio di tenacia e ambizione. Ha saputo assistere coach Dalmasson e coach Ciani, ai quali va il nostro ringraziamento per l’attività svolta in questi anni, – ha sottolinato Ghiacci – e adesso viene il suo momento: sarà un esordio in Serie A che commuoverà me in prima persona, ma sono certo sarà anche molto partecipato dai nostri tifosi, che dagli spalti lo hanno visto crescere anno dopo anno”.

“Sono davvero felice per questa grande opportunità che mi è stata presentata e sono pronto a cogliere questa sfida con grande entusiasmo – ha dichiarato Marco Legovich – è uno di quei treni che bisogna prendere al volo. Per questo ci tengo a ringraziare il Presidente Mario Ghiacci, il CdA e i Soci di Pallacanestro Trieste per la fiducia dimostrata nei miei confronti: in questi anni ho lavorato duramente per realizzare un sogno e vederlo ora concretizzarsi è una cosa che mi gratifica”.

“Essere il Capo Allenatore della Pallacanestro Trieste – ha continuato il “Coach Lego” – è per me una grande responsabilità, ma anche un motivo di grande orgoglio. Da Triestino sono profondamente legato alla società, alla città, ai tifosi e a quello che negli anni siamo riusciti a costruire. In questa nuova avventura porterò con me tutti gli insegnamenti che ho ricevuto dalle persone con cui ho condiviso tutto a partire dal lontano agosto del 2015, quando iniziai il mio viaggio da allenatore in Pallacanestro Trieste. Siamo al lavoro per la costruzione della squadra e dello Staff del prossimo anno: non vedo l’ora che arrivi la preparazione per poter scendere in campo con Staff e giocatori e porre le basi per una stagione molto importante” – ha concluso Legovich.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore