13.2 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Rugby, importante vittoria per il Venjulia a Oderzo

04.04.2022 – 10.55 – Battaglia doveva essere e battaglia è stata. Ieri il Venjulia Rugby Trieste era atteso dalla terza trasferta consecutiva, e dopo il pareggio a Mestre e la sconfitta di misura a Casale il risultato era fondamentale per il prosieguo della stagione dei biancorossi. Di fronte però una compagine coriacea, sconfitta per 13-3 all’andata e determinata a difendere con le unghie e con i denti il campo di casa.
Pronti via e i giuliani si portano avanti con un calcio di punizione, a cui risponde pochi minuti dopo la formazione di casa. Entrambe le squadre provano qualche sventagliata al largo ma le difese tengono duro, e sono altri due calci di punizione, uno per parte, a smuovere il punteggio. Il Venjulia avrebbe l’occasione di chiudere avanti il primo tempo con un altro calcio di punizione all’interno dei 22 metri avversari, ma la scelta di andare in touche per cercare il bersaglio grosso non paga: il primo tempo d chiude sul 6-6.
L’approccio degli alabardati alla seconda frazione non è dei migliori: un calcio di punizione che non centra i pali e troppi falli in difesa vedono allungare i padroni di casa, che grazie al preciso piede del piazzatore si portano sul 12-6 al 15’ della ripresa. Quando la partita sembra scivolare via dalle mani dei giuliani ecco però che arriva la reazione d’orgoglio: una serie di ripartenze della mischia vedono la seconda linea Bregant schiacciare la palla in meta all’altezza della bandierina, e la difficile trasformazione centra i pali, con il Venjulia che torna in vantaggio 12-13. A 15 minuti dalla fine la partita è apertissima, e l’Oderzo si riporta avanti con il quinto calcio di punizione della giornata. La risposta del Venjulia non si fa però attendere, il numero 10 Atena mette un altro calcio di punizione in mezzo ai pali e arriva il controsorpasso sul 15-16. Gli ultimi 10 minuti sono una guerra di nervi con i padroni di casa che però sembrano non averne più: la mischia giuliana si erge a protagonista conquistando due calci di punizione, uno dei quali viene trasformato per il 15-19 con cui si chiude la sfida.
Una prestazione magari non tatticamente eccelsa quella del Venjulia, che però ha dimostrato ancora una volta di saper tirare fuori cuore e attributi quando conta. Ottima comunque la gara di tutti gli uomini di mischia e risposte positive sono arrivate anche dai 3 ragazzi dell’U19 aggregati alla prima squadra, Tulliani Vida e Taucer.
Appuntamento ora alle 15.30 di domenica prossima, finalmente in casa all’Ervatti, per la sentita sfida con il Venezia Mestre capoclassifica.

Rugby Oderzo – Venjulia Rugby Trieste 15-19 (pt 6-6, mete 0-1)

Venjulia Rugby Trieste: 15 Bencich, 14 Cocco, 13 Pedol, 12 Chittaro, 11 Ungaro, 10 Atena, 9 Lisetto, 8 Lapel, 7 Ciusa, 6 Boltar, 5 Fracassi, 4 Bregant, 3 Livotti, 2 Esposito, 1 Capaccioli.

A disposizione: 16 Feltrin, 17 Tulliani, 18 Miccoli, 19 Vida, 20 Paris, 21 Taucer, 22 Degrassi.

Mete: Bregant
Trasformazioni: Atena (1/1)
Calci di punizione: Atena (4/6)
Man of the match: Atena

di Michelangelo Atena

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore