12.6 C
Trieste
sabato, 26 Novembre 2022

Pallanuoto, Samer autorizza Trieste a sognare: “Presto lo Scudetto”

16.04.2022 – Trieste può sognare lo Scudetto? Forse è un po’ troppo presto, ma la strada tracciata in questi anni ha sicuramente visto gli alabardati crescere tantissimo, fino alla conquista delle semifinali per lo Scudetto e del piazzamento europeo in vista della prossima stagione. E ora, per il presidente Enrico Samer che ha visto la sua squadra crescere negli ultimi anni con un percorso lineare, che l’ha portata, oggi, a essere – nella “griglia di partenza” del massimo campionato della Waterpolo nostrana – immediatamente dietro alle due superpotenze Pro Recco e Brescia. Proprio i bresciani saranno gli avversari degli alabardati nelle semifinali dei playoff.

“Siamo già stati capaci di batterli una volta – ricorda, riferendosi alla gara della prima fase di campionato di quest’anno, il presidente Samer in una intervista rilasciata al quotidiano triestino “Il Piccolo” – quella partita deve darci la misura esatta di quelle che sono le nostre aspettative, una semifinale in cui tutto è possibile.”. Gli alabardati, giunti al ventesimo anno di età, hanno quindi compiuto, rispetto al passato, un grande salto di qualità e la prima qualificazione europea della loro storia ne è la prova. Toccherà però, poi, fare un ulteriore step. E per Samer è tutt’altro che impossibile: “Noi saremo presto campioni d’Italia di pallanuoto.” proclama senza paura il massimo dirigente alabardato. “Il prossimo anno compiremo 20 anni e i tempi sono maturi per qualcosa di grande.”.

Se la Pallanuoto Trieste è cresciuta così tanto, il merito è anche dello staff che lavora tutti i giorni a contatto con la squadra, a partire da coach Daniele Bettini fino al direttore sportivo Andrea Brazzatti. Che è anche l’artefice della costruzione di una squadra ricca di talento e che produce giovani di grande qualità, come i neoazzurri Mezzarobba e Mladossich, e che oggi può attrarre anche talenti da importare, come gli stranieri Inaba, Bego, Vrlic e l’olimpionico Buljiubasic. Tutti, a detta del presidente, confermati anche per la prossima stagione. Per continuare a sognare uno Scudetto che, adesso, a Trieste, sembra non essere più un traguardo irraggiungibile.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore