33.6 C
Trieste
lunedì, 4 Luglio 2022

Interreg, sì da V commissione a stanziamento 88 milioni

26.04.2022 – 16.20 | Ottantotto milioni di euro per la cooperazione con la Slovenia e la Regione Veneto, per un periodo di programmazione dal 2021 al 2027: la V Commissione consiliare presieduta da Diego Bernardis (Lega) ha espresso parere positivo unanime alla delibera con cui l’assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, ha presentato il Programma di cooperazione Interreg Italia-Slovenia per tale settennato, in continuità con il precedente (2014-2020). “Si tratta di un’occasione strategica non solo per le aree di confine, ma per l’intero territorio regionale, pur non esaustiva di tutte le progettualità che possono riguardare la cooperazionecon la Slovenia”, ha sottolineato l’assessore nella sua illustrazione. “L’impostazione data a livello europeo al Programma 2021-27 risente del periodo segnato dall’emergenza Covid e dunque dalla necessità di puntare su ambiente e recupero delle capacità produttive, pur non mancando l’elemento della cultura, dove i progetti sono importanti, si veda GO! 2025, ovvero Nova Gorica-Gorizia Capitale europea della cultura 2025”. Ora si attende la fine dell’iter approvativo del Programma, “cosa che – ha reso noto la Zilli – dovrebbe avvenire entro 5 mesi con l’insediamento del Comitato di sorveglianza”.

Prima di esprimere un parere, Franco Iacop (Pd) ha suggerito di far partecipare soggetti come l’agenzia Informest e l’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (Aiccre), per la filosofia dei gemellaggi in chiave europea. Inoltre ha ricordato all’assessore il progetto di uno studio sull’amianto, già proposto con un ordine del giorno che la Giunta ha accolto a suo tempo. Furio Honsell (Open Sinistra Fvg) ha, invece, chiesto delucidazioni sui progetti legati all’obiettivo cultura, dove non ci si deve fermare alla sua valorizzazione turistica, ma pensare anche alle attività di animazione culturale non  direttamente leggibili con interventi sul territorio. Al termine, ancora da parte dell’assessore Zilli la richiesta ai consiglieri regionali di avanzare idee e obiettivi di cooperazione e sviluppo dei territori e, non ultima, la sua intenzione di chiamare a raccolta i sindaci per far partecipare le amministrazioni comunali in forma attiva alle progettualità offerte da Interreg.
[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore