11 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Triestina, nuovo stop: col Renate è 0-2

06.03.2022 – Dopo le tre vittorie esterne di fila e le quattro vittorie complessive nel giro di dieci giorni da cui era reduce, la Triestina si ferma di nuovo. Cade, in casa, per mano del Renate, che vince 0-2 con una doppietta di Maistrello, autore di una rete per tempo, tra cui il contestato rigore della prima frazione. Sconfitta non del tutto meritata, quella della Triestina per mano del Renate, che però torna a mettere in luce alcuni dei problemi storici dell’Unione, che negli ultimi tempi sembravano essere superati, tra cui le difficoltà in zona gol. E adesso, il Renate, grazie allo 0-2 in casa alabardata, torna a +7, mettendo nuovamente al sicuro il quarto posto; mentre la Triestina si vede raggiunta in quinta posizione dal Lecco e nella prossima gara, in programma lunedì 14 marzo, sarà ospite della FeralpiSalò.

TRIESTINA-RENATE 0-2: LA CRONACA
Recuperati tutti gli squalificati, rispetto a Mantova Cristian Bucchi può presentare una formazione decisamente più profonda e completa e si affida al solito 3-5-2, con Lopez scelto a completare la retroguardia con Negro e Ligi. A presidio delle fasce, tornano Rapisarda e Galazzi, mentre Procaccio è la mezzala di raccordo nel centrocampo formato da Calvano e Crimi. In avanti, è il tandem De Luca-Gomez quello scelto dal tecnico. Come la Triestina, anche il Renate si affida al 3-5-2, con l’ex Ermacora in difesa, Ranieri in regia e Rossetti al fianco di Maistrello di punta.
L’Unione prova a costruire gioco attraverso la manovra, anche sfruttando le belle combinazioni tra le sue due punte, mentre il Renate punta soprattutto sulle verticalizzazioni verso i due attaccanti per un gioco più diretto e di rimessa. Sono quindi gli alabardati a farsi vedere maggiormente nella trequarti avversaria, ma senza particolari esiti che non siano il tiro da fuori, che non crea particolari impicci a Pizzignacco. Al 25′ Negro è costretto a uscire dopo uno scontro fortuito con un avversario e al suo posto entra Volta, ma la svolta della gara arriva al 36′, quando un contrasto tra Crimi e Ciccone nell’area alabardata viene valutato falloso dal signor Costanza che concede il rigore e ammonosce Crimi. Maistrello trasforma e porta avanti il Renate, in quella che di fatto è l’ultima occasione del primo tempo.
In apertura di ripresa, Calvano non rientra e al suo posto c’è Ala-Myllymaki, ma pochi minuti dopo Crimi viene ammonito per la seconda volta per un contrasto su Maistrello. Al 58′ De Luca cade in area dopo un contrasto, ma Costanza dice che è tutto regolare. Entrano quindi Iotti e Trotta per Galazzi e De Luca, e sono proprio i due entrati, poco dopo, a creare un grande doppio pericolo su un traversone di Lopez, in entrambi i casi sventato dalla difesa. Siamo quindi al 68′ quando una discesa di Piscopo dalla sinistra regala a Maistrello la palla dello 0-2, che il bomber sfrutta: la partita è chiusa, un po’ troppo severamente per la verità per quanto visto in campo. La Triestina, ora, in inferiorità numerica, sotto di due reti e con due terzi di gara alle spalle, è meno lucida e forse anche meno convinta. Sarno, subentrato a Procaccio, prova a sparigliare le carte, ma la palla non entra. E al 95′ il triplice fischio di Costanza certifica la sconfitta numero 9 in campionato per la Triestina.

TRIESTINA-RENATE 0-2: IL TABELLINO
Triestina-Renate: 0-2 (38′ rig., 68′ Maistrello).
Triestina (3-5-2): Offredi; Negro (25′ Volta), Ligi, Lopez; Rapisarda, Crimi, Calvano (46′ Ala-Myllymaki), Procaccio (74′ Sarno), Galazzi (63′ Iotti); De Luca (63′ Trotta), Gomez. A disposizione: Martinez, Bova, Giorico, Baldi, Iacovoni, St Clair. Allenatore: Bucchi.
Renate (3-5-2): Pizzignacco; Anghileri, Silva, Ermacora (90′ Tedeschi); Spaltro (90′ Chakir), Marano (62′ A. Esposito), Ranieri, G. Esposito (77′ Gavioli), Cicconi; Rossetti (62′ Piscopo), Maistrello. A disposizione: Albertoni, Cugola, Morachioli, Merletti, Sini. Allenatore: Cevoli.
Arbitro: Costanza (Agrigento). Assistenti: Pellino (Frattamaggiore), Poma (Trapani). Quarto ufficiale: Migliorini (Verona).
Ammoniti: Crimi, Volta, Iotti (T), Rossetti, Ermacora (R). Espulsi: Crimi (T) al 49′. Recuperi: 4′ e 5′.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore