13.6 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Trieste, Giardino Pubblico, installato nell’area giochi il “Galeone dei Pirati”

01.03.2022 – 06:30 – E’ stato presentato nel primo pomeriggio di ieri, presso il Giardino Pubblico Muzio de Tommasini, in Via Giulia 2, a Trieste, il nuovissimo Galeone dei Pirati; attrazione ludica per bambini che domina l’area giochi all’aperto sita nella parte settentrionale dello storico parco urbano triestino. All’inaugurazione, hanno preso parte il Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Elisa Lodi, l’Assessore all’Urbanistica, Sandra Savino, e i tecnici comunali. L’intervento, completato lo scorso Venerdì 19 Febbraio, ha comportato la riqualificazione della suddetta area gioco mediante la posa in opera di un’attrezzatura ludica multifunzionale in sostituzione di quella recentemente eliminata a causa del suo deterioramento negli anni con conseguente potenziale pericolosità per i suoi piccoli utilizzatori. Il gioco, a forma di galeone dei pirati, ha caratteristiche inclusive a beneficio dei bambini affetti da disabilità motorie. La struttura portante – hanno ricordato i tecnici comunali – è costituita da elementi in acciaio zincato e verniciato corredato da pannellature colorate in polietilene riciclato. Il gioco è dotato di 3 scivoli di cui uno tubolare, reti di arrampicata in corda, tunnel in polietilene, una seduta a dondolo con fascia, 3 alberi con raffigurate le vele ed altri pannelli nella parte bassa atti a rendere inclusiva la struttura. Il galeono misura circa 13 metri di lunghezza e 6 metri di larghezza ed ha un’altezza massima di 6,4 metri.  In base alla normativa vigente è stata poi realizzata anche una pavimentazione antitrauma in gomma colata colorata con disegni a tema marino. L’opera ha avuto il costo complessivo di 100.294,14 euro.

“Oggi abbiamo inaugurato questo bellissimo gioco – ha dichiarato il Sindaco Dipiazza – fortemente voluto dai miei assessori per i bambini e per i più piccoli. La riqualificazione di questa area giochi sarà completata nelle prossime settimane con la sostituzione di un’altra struttura (alla sinistra del nuovo Galeone, ndr) attualmente inutlizzabile. Questa Amministrazione continua ad investire in questa meravigliosa città, la prima per qualità della vita”.

“In quest’area – ha sottolineato il Primo Cittadino – era stato individuato dell’inquinamento dovuto allo smog e ai fumi delle caldaie condominiali e, pertanto, avevamo agito sulle sue aree verdi con il fitorimedio, impiantando delle speciali piante che crescendo avrebbero assorbito le impurità. Subito fummo attaccati sulla stampa locale per il fatto di far crescere l’erba troppo alta in quest’area. Invece, con questa tecnica, siamo riusciti a purificare la zona erbosa senza dover asportare inutilmente quintali di terriccio”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore