20.2 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

Superbonus in Fvg, Sut (M5S): “2.600 interventi al 31 dicembre 2021”

17.01.2022 – 16.22 – “Gli ultimi aggiornamenti dell’Enea sull’andamento del Superbonus in Friuli Venezia Giulia riportano di 2.600 interventi al 31 dicembre 2021. In particolare, sono 204 quelle inerenti i condomini, mentre 1.675 riguardano le unifamiliari e 721 le unità indipendenti. Il totale degli investimenti ammessi a detrazione è di 350.526.022,90 €, di cui 247.429.455,24 € si riferisce a interventi già conclusi”. Così in una nota, il deputato Luca Sut, Capogruppo M5S in X Commissione Attività produttive della Camera dei deputati.
“Nell’ultima Legge di Bilancio abbiamo raggiunto il traguardo della proroga, con uno scadenziario differenziato per tipologia di edificio e con l’eliminazione della soglia dei 25 mila euro per quanto concerne le unifamiliari. Oggi possiamo collocare in un orizzonte più ampio la misura, grazie a cui possiamo incamminarci nella strada dell’efficientamento energetico dei nostri immobili, coerentemente al senso di responsabilità verso la crisi ambientale che stiamo vivendo, oltre che alla direzione impressa dall’Europa alle politiche energetiche degli Stati”.
“Il pacchetto di proposte legislative Fit for 55, presentato l’anno scorso dalla Commissione europea, mira al raggiungimento di target ben precisi in termini di riduzione delle emissioni climalteranti, per arrivare a un -55% rispetto ai valori del 1990 nell’arco di una decina d’anni, fino alla “carbon neutrality” entro il 2050. Obiettivi certo ambiziosi che non possono prescindere da iniziative come il 110% che interviene proprio sull’edilizia, un contesto fondamentale, ma che, come ricordato dalla stessa Commissione, è il più grande motivo di consumo di energia nell’Ue, oltre che il principale responsabile delle emissioni di biossido di carbonio. Le emissioni, secondo uno studio del Ministero dello Sviluppo economico, riguardano per il 70% gli edifici residenziali, a causa dei sistemi di riscaldamento. “E’ dunque evidente come, in un Paese come il nostro dove gli immobili sono spesso vetusti, intervenire sulla loro efficienza energetica sia un passaggio cruciale per il raggiungimento degli obiettivi ambientali che, grazie al Superbonus, appaiono meno distanti”.
[c.s]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore