19.2 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

Covid, Friuli Venezia Giulia da oggi in zona arancione

24.01.2022 – 09.10 – Lo scorso 27 Dicembre, con le percentuali di criticità ospedaliera ampiamente al di sotto del 20% e 30%, il Friuli Venezia Giulia aveva evitato il cambio di colore. Purtroppo, la situazione attuale è mutata rispetto alle precedenti settimane ed ora, secondo i dati diramati dal Minsitero della Salute nell’ultimo bollettino Covid diffuso lo scorso Venerdì, i suddetti parametri hanno superato la quota d’allarme. L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva è infatti salita al 23% (limite fissato al 20, ndr) mentre quella degli altri reparti al 34% (limite fissato al 30, ndr). Pertanto, la nostra Regione, a partire da domani, da oggi, lunedì 24 Gennaio 2022, cambierà nuovamente colore ritornando nella cosiddetta “zona arancione”, assieme ad Abruzzo, Piemonte, Sicilia ed alla già presente Valle d’Aosta.
Nuovo colore, nuove limitazioni. Ma attenzione, va specificato che tutte le nuove regole della “zona arancione” non varranno per i cittadini vaccinati o guariti dal Coronavirus (ovvero i possessori di Super Green Pass) ma solo per coloro che non si sono ancora sottoposti alla somministrazione del vaccino.
Questi ultimi, oltre alle limitazioni di base già previste in “Zona Gialla”, con il passaggio in “Arancione” potranno spostarsi verso altri comuni della stessa Regione o verso altre Regioni esclusivamente per lavoro, necessità, salute o per accedere a servizi non presenti nel proprio comune di residente (solo previa compilazione del modulo di autocertificazione, ndr). Restano, invece, consentiti gli spostamenti da comuni di massimo 5.000 abitanti verso altri comuni entro un raggio di 30 chilometri, eccetto il capoluogo di provincia. Tutti gli spostamenti dovranno avvenire con mezzo proprio o con un mezzo privato ma non di linea.
Infine, senza Super Green Pass, sarà vietato l’accesso agli esercizi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, eccezion fatta per supermercati, edicole, tabaccai, librerie e farmacie.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore