24.6 C
Trieste
lunedì, 4 Luglio 2022

Covid e terze dosi, Friuli Venezia Giulia potenzia l’offerta vaccinale

04.01.2022 – 07.36 – Mentre si attende di verificare l’impatto o meno della variante Omicron sulla nazione e, al contempo, si accelera sulle terze dosi, anche il Friuli Venezia Giulia irrobustisce la propria offerta vaccinale. Il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi informa che “in pochi giorni abbiamo sviluppato un potenziamento dell’offerta vaccinale che permetterà di far fronte in maniera efficace al fabbisogno legato soprattutto alla dose di richiamo su tutto il territorio regionale”.
“Lo sforzo messo in campo – ha rilevato Riccardi – è massiccio ed è rivolto a tutti, ai vaccinati che non hanno completato il ciclo e a coloro che finora non si erano vaccinati”.

Nel caso triestino, per quanto concerne ASUGI, attualmente l’operatività è su 4 hub vaccinali che garantiscono un potenziale totale di 3.800 vaccinazioni al giorno, con Gorizia – 1.100 vaccinazioni al giorno potenziali – Monfalcone – 500 vaccinazioni al giorno potenziali – Trieste con la Centrale Idrodinamica – 1.100 – e Muggia Montedoro – 1.100.
Dal 10 gennaio, potranno essere garantite 5.400 vaccinazioni al giorno. Nel mese di gennaio, pertanto, l’offerta complessiva aumenterà da 114.000 al mese a 146.000 al mese e poi salire nei mesi successivi a 162.000 al mese. Rimangono attivi per tutto il mese di gennaio due pomeriggi a settimana per le inoculazioni a Grado e a Cormons.

“Si tratta di un dispiegamento di forze molto impegnativo, messo in campo dopo il decreto legge del 30 dicembre. Mentre ringrazio tutti coloro che, professionisti e volontari, profondono ulteriori energie per garantire l’incolumità della popolazione – ha concluso il vicegovernatore Riccardi – invito tutti i cittadini del Friuli Venezia Giulia a prenotare la propria dose di richiamo attraverso i consueti canali: Cup aziendali, call center regionale, farmacie abilitate e webapp. Stesso appello è rivolto a chi non si è ancora vaccinato: è il momento di rompere gli indugi”.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore