13 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Alternanza scuola-lavoro, plauso di Honsell (Open) al presidio studentesco a Udine

28.01.2022 – 18.00 | “Oggi ho partecipato al presidio organizzato da varie associazioni studentesche in Piazza Primo Maggio in ricordo di Lorenzo Parelli morto in un incidente sul lavoro, mentre svolgeva un tirocinio presso un’azienda. L’incontro è stato molto significativo. Oltre al dolore è stato ribadito come non si possa “morire di scuola e di lavoro”.” Questo il messaggio del consigliere regionale di Open Sinistra FVG, Furio Honsell, riguardo al presidio organizzato dagli studenti a Udine questa mattina, per ricordare il loro coetaneo Lorenzo morto qualche giorno fa per un incidente durante l’alternanza scuola-lavoro. “Questa ennesima tragedia sul lavoro – ha proseguito Honsell – dimostra quanto il nostro paese sia impreparato a tutelare i lavoratori e la formazione professionale.”.

Da parte del consigliere arriva una vera e propria denuncia sul sistema di tirocinio, che trasforma spesso i ragazzi in manovalanza a costo zero per attività anche piuttosto pericolose: “I tirocinanti non possono essere un serbatoio di manodopera gratuita – sentenzia Honsell, che pone l’accento sulle logiche capitalistiche sottese a questo sistema – Come Open Sinistra FVG riteniamo che prima di avviare “stage” ci si deve assicurare che le aziende siano certificate e abbiano registri e meccanismi di gestione delle non-conformità. La vita di un lavoratore o di un ragazzo che svolge uno stage non può essere sacrificata alle logiche della competizione di mercato o del profitto.”.
Da parte di Honsell arriva quindi l’apprezzamento nei confronti dei ragazzi scesi in piazza: “Ho molto apprezzato che tanti studenti abbiano capito che, come diceva Hannah Arendt: è tempo di occupare gli spazi pubblici per una cittadinanza attiva.” conclude Honsell.
[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore