USB, COBAS e USI-CIT: presidio contro le politiche del governo

04.12.2021 – 07.30 – Presidio del sindacalismo di base “contro le politiche antipopolari del governo”. Oggi, sabato 4 dicembre, USB, COBAS e USI-CIT tornano nelle piazze italiane per il “No Draghi Day”, contro i “licenziamenti e le privatizzazioni, per il salario e il reddito garantito, per la cancellazione della Legge Fornero, per il contrasto al carovita e ai diktat dell’Unione Europea, per i rinnovi contrattuali e lotta alla precarietà per la piena occupazione. A favore di forti investimenti per scuola, sanità, trasporti, previdenza pubblica e casa, contro le spese militari e le missioni all’estero, a favore di una necessaria spesa social e per un fisco equo che aggredisca le rendite e riduca le disuguaglianze sociali”.
L’appuntamento è alle 10 e 30 in Largo Barriera a Trieste. Sarà una giornata di protesta nazionale “contro un governo che fin dalla nascita ha avuto una sola linea politica – si legge in una nota di USB – l’aumento delle disuguaglianze, con l’attacco ai lavoratori e ai settori sociali più deboli del Paese e la difesa a spada tratta delle grandi imprese e delle rendite finanziarie”.

b.b