7.7 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Bilancio, I commissione dà ok a misure su imprese e turismo

01.12.2021 – 18.00 | La I Commissione consiliare, presieduta da Alessandro Basso (FdI) e integrata dai presidenti delle altre Commissioni regionali permanenti, ha espresso parere favorevole a maggioranza agli articoli degli strumenti della manovra di bilancio 2022 di competenza dell’assessore regionale ad Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini.
Nello specifico, subito dopo la precedente approvazione della Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2022, sono stati presi in considerazione gli articoli 2 dei disegni di legge 149 (Legge collegata alla manovra di bilancio 2022-24) e 150 (Legge di stabilità 2022), entrambi caratterizzati da un emendamento modificativo di ispirazione giuntale che ha trovato l’accoglimento da parte dei commissari.
A Bini il compito di illustrarne i contenuti, partendo dalla conferma del contributo concesso a PromoTurismo Fvg per il cofinanziamento dei servizi di trasporto rivolti ai turisti che intendono usufruire degli impianti di risalita per le spese da sostenersi nella stagione invernale 2021-22. Le risorse a fondo perduto per i comprensori sono di 6 milioni e 149mila euro, quelli per le attività economiche colpite dalla crisi prevedono invece altri 8 mln e 75mila euro con stanziamenti previsti a partire da febbraio.
Inoltre, esiste già la copertura finanziaria anche per una proroga relativa al triennio 2022- 24 del Progetto Alto Adriatico che vede il Friuli Venezia Giulia coinvolto insieme a Veneto ed Emilia Romagna sul tema della promozione turistica balneare oltre confine. Proroga similare anche per Italy Golf & More: 30mila euro all’anno con il Fvg capofila del programma al fianco di altre Regioni.
In tema di artigianato, vengono ridotte da 4 a 2 le commissioni d’esame, identificate su base provinciale e legate al numero delle Cciaa presenti sul territorio regionale. Attenzione anche per i negozi di vicinato, consentendo il finanziamento delle domande 2021 con risorse 2022: le richieste erano state circa 300 e il finanziamento dei richiedenti proseguirà grazie a ulteriori 200mila euro. Un’ultima modifica riguarda le Disposizioni per la modernizzazione, la crescita e lo sviluppo sostenibile verso una nuova economia del Fvg (SviluppoImpresa) che, grazie a una variazione delle scadenze temporali, consente la copertura a favore dei Comuni per insediamenti commerciali e artigianali in vari centri storici.
Particolare interesse riguardo le problematiche dei negozi di vicinato, soprattutto nelle zone montane, è stato manifestato nel corso del dibattito dai consiglieri Luca Boschetti (Lega) ed Enzo Marsilio (Pd), mentre Elia Miani (Lega) si è soffermato sugli interventi per il Consorzio di sviluppo economico per l’area del Friuli (Cosef) e il capogruppo dem Diego Moretti sui contributi per i servizi di trasporto degli impianti sciistici.
C.S. Consiglio regionale FVG

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore