Allianz Trieste, attesi in giornata sviluppi sul “Caso Sanders”

01.12.2021 – 10:00 – Corey Sanders, il playmaker biancorosso nativo della Florida, è forse uno degli alfieri di maggior qualità dell’attuale rosa dell’Allianz Pallacanestro Trieste ed allo stesso tempo uno di quelli con il più alto tasso di discontinuità sul campo. Negli scorsi giorni Coach Franco Ciani aveva dichiarato sulle colonne del quotidiano sportivo locale “City Sport” che il suo giocatore sta facendo molta fatica ad adattarsi allo stile di gioco europeo e che per tanto gli era stata richiesta una maggiore presenza in difesa ed una migliore lettura delle situazioni d’attacco, entrambi aspetti migliorabili con un migliore atteggiamento nei confronti dei singoli match e della sua squadra.

Nel frattempo, lo scorso 29 Novembre, la Società di Valmaura ha diramato una nota stampa la quale enunciava che “Allianz Pallacanestro Trieste ha concesso a Corey Sanders il permesso di poter raggiungere gli Stati Uniti (sua nazione natale) per motivi familiari”. Attualmente non è ancora ben chiaro cosa possa essere accaduto e con molta probabilità non è nemmeno così fondamentale saperlo, nel rispetto del giocatore stesso e dei suoi cari. Di conseguenza, per l’Allianz, il match di domenica contro Trento, dovrà essere affrontato senza uno dei suoi playmaker di maggiore blasone e sul quale ad inizio stagione erano state riposte importanti aspettative. Ad ogni modo, l’ultimatum di ritorno di Sanders all’ombra di San Giusto è stato fissato per la giornata di oggi.

Nel frattampo, interpellato dall’emittente televisiva locale “Telequattro” nell’ambito del contenitore sportivo “Il Caffè dello Sport”, il Presidente di Allianz Pallacanestro Trieste, Mario Ghiacci, ha dichiarato che la Società sta già osservando con un occhio la presenza ul mercato di un possibile nuovo playmaker nel caso il classe ’97 di Lakeland non dovesse fare ritorno a Trieste.

Come annunciato negli scorsi giorni, la settimana di pausa nazionali è stata impiegata dall’Allianz Trieste per mettere a punto alcune sbavature che nelle ultime due partite di campionato avevano inciso particolarmente sul risultato finale e, la presenza di Sanders alle sedute di allenamento di questi giorni sarebbe stata fondamentale per perfezionare il roster dal punto di vista tecnico e incrementare l’affiatamento dell’interno gruppo squadra. “L’assenza di Sanders ci ha messo un po’ in difficoltà – ha asserito Ghiacchi – e entro Mercoledì (oggi) dovremo prendere una decisione assieme a lui. Se dovesse tornare non ci sarà nessun problema, in caso negativo dovremo tornare sul mercato, che, come ben sappiamo, d’estate è un mare e d’inverno un lavandino”.