Super Green Pass, Shaurli (PD): “Anticipo in FVG non è un merito”

27.11.2021 – 17.30 | “L’anticipo del super green pass in Fvg è una drammatica necessità non un titolo di merito. Per favore, con i dati che abbiamo in Regione almeno nessuno si intesti questo provvedimento come un atto di provvidenziale saggezza, perché in realtà il Governo ha accolto la richiesta della Regione alla luce di una situazione che qui si è lasciata degenerare, anche al netto di manifestazioni e confini”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, dopo la pubblicazione oggi in Gazzetta Ufficiale del decreto legge che introduce un regime più ‘favorevole’ per vaccinati e guariti, che entrerà in vigore in Friuli Venezia Giulia a partire da lunedì 29 novembre.
Per il segretario dem “non c’è nulla da rivendicare, bisogna solo che chi governa la Regione e le città maggiori si mettano al lavoro: qui non c’è solo da ‘salvare il Natale’ ma da mettere in campo metodi efficaci di contenimento della pandemia. Servono tracciamenti che funzionino, centri diffusi e gratuiti per prevenzione e tamponi a partire da studenti e loro famiglie, hub vaccinali sul territorio che velocizzino le vaccinazioni a partire dalla terza dose che – conclude Shaurli – non si capisce perché spesso richieda mesi di attesa”.
C.S. Cristiano Shaurli (PD)