9.3 C
Trieste
martedì, 25 Gennaio 2022

No Green Pass: le ipotesi di proteste a Gorizia e Trieste

10.11.2021 – 10.33 – Dopo la conferma del Governo Draghi sulla legittimità delle proteste No Green Pass, purché entro i limiti della legge e delle disposizioni locali (Piazza Unità docet), permane una notevole confusione sulla decisione operata dal governo volta a vietare i cortei a favore dei soli sit-in lontani dal centro storico. Il governo, allo stadio attuale, non ha ancora formalizzato un passaggio definitivo sulla questione, della quale si è limitato a discutere il sottosegretario Carlo Sibilia. Manca, insomma, l’ufficialità.
È anche vero d’altronde che, in assenza di una circolare dal Governo, le autorità locali possono bloccare determinate piazze o vie come ritengono più conveniente: succederà questo weekend a Milano, lo si prepara a Roma. La lontananza dal centro strico può essere imposta senza necessariamente attendere il diktat statale, sebbene a prezzo di un’accresciuta presenza delle forze dell’ordine.
Per quanto concerne Trieste il sindaco Roberto Dipiazza ha affermato ai giornali che lascerebbe ai manifestanti l’area del Porto Vecchio come sit-in statico; il che, indirettamente, confermerebbe la natura percepita come “periferica” del quartiere, nonostante la vicinanza alla stessa Piazza Unità “proibita”.
Identica situazione a Gorizia: il sindaco Rodolfo Ziberna ha proposto un sit-in nel piazzale della Casa Rossa.
La manifestazione di Gorizia sembra in ogni caso confermata, sebbene gli stessi organizzatori rimangano in attesa di chiare direttive da Roma.

[z.s.]

Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore