15.9 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Covid, Brusaferro: “Non è più pandemia, ma sindemia: contano le scelte individuali”

16.11.2021 – 08.30 – Tempo di cerimonie d’apertura di anni accademici in tutto il FVG: non ha fatto eccezione l’Università di Udine, nella cui occasione ha presenziato il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro. Il presidente ha osservato che la pandemia Covid è caratterizzata allo stadio attuale da due caratteristiche singolari: l’essere una “sindemia” e avere un carattere “glocale“.
“Noi la chiamiamo pandemia, – ha osservato – ma in realtà è una sindemia, un termine nuovo che sta a dire che ci troviamo di fronte a una situazione dove ci sono interazioni, tra elementi biologici e sociali, che alterano e modificano continuamente gli stati e le condizioni di salute e che possono incrementare la suscettibilità delle persone a possibili danni o anche peggiorare il loro stato di salute”.

“È proprio questa interazione che ci lascia un insegnamento importantissimo per il presente e per il futuro – ha soggiunto Brusaferro – così come abbiamo visto che la salute e il benessere del singolo e della comunità sono inscindibilmente collegati, e ogni scelta individuale impatta anche su quella della comunità e viceversa. Inoltre salute, benessere e la crescita economica sono strettamente legati”.

Secondo Brusaferro la pandemia ha un carattere a suo modo unico, “glocale“: “Sappiamo che dobbiamo gestirla nei quartieri, nelle famiglie, nelle case – ha spiegato – ma sappiamo anche che non saremo mai completamente al sicuro fino a quando tutto il pianeta non sarà al sicuro”. Infine, sull’adesione alle misure che servono a contenere la circolazione del virus, Brusaferro ha sottolineato che “questa ha che fare con la consapevolezza e la fiducia nel metodo scientifico e nelle istituzioni. Il ruolo in questo senso della formazione è fondamentale, come quello della tecnologia e della scienza”.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore