Turismo, Piccin (FI): “Affidare escursioni criocieristi a tour operator FVG”

13.10.2021 – 17.15 | La giunta regionale si è impegnata a “valutare la possibilità di aprire un dialogo con le compagnie Msc e Costa crociere al fine di permettere che le escursioni turistiche sul territorio regionale dei rispettivi passeggeri possano essere affidate anche a tour operator incoming aventi sede legale e operativa in Friuli Venezia Giulia”. Lo rende noto la consigliera regionale Mara Piccin (Forza Italia), illustrando l’impegno cui l’esecutivo Fedriga dovrà dar seguito dopo l’approvazione di un ordine del giorno a prima firma della forzista, collegato alla proposta di legge 132 (di cui Piccin è stata a sua volta prima firmataria) concernente il sostegno ad agenzie viaggio e tour operator.

“In ragione del divieto di transito delle navi da crociera a Venezia – osserva Piccin -, dallo scorso 24 luglio Msc ha spostato le proprie partenze a Monfalcone, Costa a Trieste. Ciò, presumibilmente, sino alla primavera 2022. Il nostro capoluogo regionale è tappa anche di crociere che partono da altri porti italiani. Eppure, le escursioni turistiche sul territorio regionale proposte dalle due compagnie ai crocieristi sono curate da operatori che non hanno sede legale e operativa in Friuli Venezia Giulia. Escursioni che hanno l’obiettivo di far scoprire ai turisti del mare il territorio regionale e il suo patrimonio, con le proprie tradizioni storiche, cultural ed enogastronomiche della nostra regione”.

“Perché allora – si chiede Piccin – non affidare l’organizzazione delle escursioni ai nostri operatori del settore? In Fvg sono presenti una quarantina di tour operator incoming che potrebbero proporre escursioni turistiche di qualità, in ragione della profonda conoscenza del territorio e delle sue caratteristiche, contribuendo ad aumentare l’attrattività turistica della nostra regione. Bene che la giunta regionale si sia impegnata a favorire il dialogo tra le compagnie e i nostri tour operator”.
C.S. Mara Piccin (FI)