Pallamano, Orlich nominata presidente LIPAM e intanto la squadra B parte con un successo

25.10.2021 – C’è grande soddisfazione in casa Pallamano Trieste per la nomina della presidentessa del sodalizio alabardato, Alessandra Orlich, alla presidenza della neonata Lega Italiana Pallamano (LIPAM), ente che rappresenterà le società di Serie A maschile e femminile dell’handball nostrano. La nomina di Orlich è avvenuta ieri (domenica 24 ottobre), al termine della prima Assemblea Elettiva svoltasi presso l’Auditorium degli uffici Coni a Roma e, oltre a Orlich, sono stati eletti anche gli altri membri del Consiglio Direttivo: si tratta di Luca Zadra, del Pressano; Andrea Giordo, del Sassari; Gabriele di Stefano, dell’Albatro Siracusa; Fabio Vergadin, del Brixen; Antonio Bravi, del Leno e Daniele Sonego, della FIGH che è stato nominato dalla stessa federazione.

“Sono orgogliosa di aver conquistato in così poco tempo la fiducia dei club di Serie A maschile e femminile” ha commentato con soddisfazione Alessandra Orlich, che era entrata nel mondo della pallamano appena un anno (e qualche mese…) fa, rilevando la società dallo storico Prof Giuseppe Lo Duca. “Da subito – promette la presidentessa alabardata – sarà mia premura impegnarmi in questa nuova avventura.”. Avventura che, si spera, potrà portare grande giovamento a tutta l’handball italiana: “Ritengo che la LIPAM – ha infatti dichiarato Orlich – contribuirà senz’altro a far crescere il movimento della pallamano in Italia. La società storica e importante come il Trieste, che sono fiera di rappresentare – conclude la presidentessa alabardata – avrà il piacere di mettere il suo know how a disposizione dei club.”.

Le buone notizie arrivano anche sul fronte sportivo, che ha visto ieri la seconda squadra alabardata, iscritta anche in questa stagione al campionato di Serie B, esordire al PalaChiarbola, battendo per 43-28 il Ponte di Piave nella prima giornata di campionato.
E.R.