22.8 C
Trieste
lunedì, 8 Agosto 2022

Dipiazza sindaco dei record: porte aperte al quarto mandato

20.10.2021 – 09.10 – “Io sono uno che agisce, che non sta a guardare; è la mia natura, sono sempre stato una persona molto pragmatica”.
Così il rieletto Sindaco Roberto Dipiazza si descriveva nel corso di un’intervista preelettorale: una sua caratteristica che lo ha portato, ancora una volta, alla vittoria.
Volgendo nuovamente lo sguardo alla sua vita, politica e non, viene a delinearsi una persona dalla grande esperienza: dai primi lavori adolescenziali in un negozio di alimentari, dando ben presto il via alla sua attività imprenditoriale che, nel 1986, aprendo il negozio di San Rocco a Muggia, gli permise di aggiudicarsi la Medaglia d’oro per la più alta produttività imprenditoriale a metro quadrato in Italia; all’impegno politico con Forza Italia, vincendo con questi colori le elezioni a Muggia, trionfando nel 2001 anche nel Capoluogo Giuliano e proseguendo fino alla vittoria odierna, aprendo le porte al suo quarto mandato triestino.

Il sindaco dei record, infatti, aveva già ricoperto l’incarico di primo cittadino per due mandati, dal 2001 al 2011, vincendo una terza volta contro Cosolini.
Il sindaco uscente ha avuto la meglio anche in questo 2021, contro un agguerrito Francesco Russo, trionfando con un 51,29%, rispetto al 48,71% dell’esponente del centrosinistra, anche se la percentuale di affluenza finale per le elezioni è stata molto bassa, pari al quarantadue percento, con 77816 votanti su 184489 elettori.
In consiglio comunale Dipiazza avrà ventiquattro consiglieri: uno di Noi con l’italia, quattro di Forza Italia, cinque della Lega, sei della Civica del sindaco e otto di Fratelli d’Italia.

[c.c]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore