Buona la prima: ottimo rientro per i giovani del Venjulia Rugby Trieste

12.10.2021 – 16.33 – Dopo un anno e mezzo di stop forzato ritorna finalmente l’appuntamento domenicale del rugby giovanile, che in questo ventoso fine settimana ha visto sfidarsi sul manto erboso dell’Ervatti di Prosecco la formazione casalinga del Venjulia Rugby Trieste e gli sfidanti del Pasian di Prato. Partita fin dall’inizio ipotecata dalla squadra triestina, a causa del numero insufficiente di giocatori della formazione ospite; nonostante ciò, i friulani hanno deciso comunque di presentarsi, così da permettere ai ragazzi di ritrovare quell’ebbrezza del gioco che ormai pareva perduta. L’atteggiamento della formazione di casa nel corso del primo tempo è stato tutt’altro che pacato: parecchie le incursioni dei centri e gli inserimenti negli spazi dei velocisti, che hanno portato ad una duplice firma di Tulliani e alle mete dell’estremo Cotzia e del mediano d’apertura Parolai. Il primo tempo si è concluso sul meritato risultato di 24-0 per i giovani Cani Sciolti.
Nella seconda frazione la musica è cambiata ed i ruoli sono sembrati apparentemente invertirsi: ad attaccare con più vivacità e continuità è stato il Pasian di Prato, siglando la prima meta della propria partita con il proprio capitano. La meta è sembrata riaccendere le speranze degli ospiti, speranze però subito spente dalla segnatura dell’ala Ragaciov. A dare le stoccate finali sono stati nuovamente il mediano Parolai ed il centro Taucer, protagonista di una poderosa cavalcata verso la meta avversaria. A dimostrazione della buona seconda parte dei ragazzi di Udine è arrivata però una seconda marcatura, che porta alla conclusione del match sul saldo punteggio di 41-10 per i padroni di casa. In questa ventilata domenica di Barcolana, oltre ad una buona performance del Venjulia, si è vista una grande voglia e cattiveria agonistica da ambe le parti, a conferma di una forte nostalgia del campo e di una grande caparbietà nel volerci tornare.

di Leonardo Mazzone