Pallanuoto, nuovo innesto per le orchette: c’è la catanese Santapaola

22.09.2021 – Nuovo innesto per la Pallanuoto Trieste femminile: a pochi giorni dall’avvio ufficiale della stagione con il girone preliminare di Coppa Italia, infatti, l’allenatrice alabardata Ilaria Colautti può abbracciare l’attaccante siciliana classe 2000 Roberta Santapaola, che va a sostituire nella rosa Amanda Russignan, ritiratasi alla fine della scorsa stagione.

Catanese sia per nascita che per formazione pallanuotistica, Santapaola ha nuotato a lungo nel settore giovanile dell’Ekipe Orizzonte, con cui, nel corso della sua permanenza nelle categorie giovanili, ha vinto quattro titoli nazionali. Sempre a livello giovanile, vanta anche un secondo posto mondiale con la nazionale. Nel 2019, Roberta è pronta al salto in prima squadra e, con la formazione etnea, vince Scudetto, coppa LEN e due Coppe Italia. Poi, nella scorsa stagione, uno spostamento di qualche chilometro per approdare alla Brizz Acireale, con la quale sfiora la promozione in massima serie (sfumata solo in finale playoff contro Milano).

“La scelta per me è stata facile – spiega Santapaola presentandosi a Trieste – il gruppo è giovane, c’è tanta voglia di allenarsi, crescere e migliorare. Conosco quasi tutte le mie compagne di squadra, sono stata accolta con grande entusiasmo e disponibilità. Obiettivi? Ci attende un campionato da affrontare al meglio, giocando assieme e aiutandoci l’un l’altra possiamo toglierci più di qualche soddisfazione”.

Un arrivo importante, per la Pallanuoto Trieste, che rinforza così il proprio attacco, sia in termini di contributo realizzativo e tecnico e sia in termini di versatilità. “Roberta è una tiratrice con il fiuto del gol, può occupare posizione quattro e cinque, è dotata di ottimi fondamentali – la presenta l’allenatrice alabardata Ilaria Colautti – Si è già ambientata nel gruppo, per noi è un valore aggiunto davvero importante”.

Non ci sono stati problemi, nella trattativa che ha condotto Santapaola nel capoluogo giuliano: “Abbiamo trovato l’accordo in pochissimo tempo – racconta infatti il direttore sportivo Andrea Brazzatti, che passa poi a spiegare l’acquisto – Dopo il ritiro di Amanda Russignan avevamo bisogno di rimpolpare la rosa, Roberta è una ragazza di prospettiva, giovane come piace a noi, che ci darà una grande mano”.
E.R.